5 errori da non commettere per una pedicure fai-da-te impeccabile. Il metodo semplice e veloce

Se fai la pedicure in casa, da sola, devi evitare questi 5 errori. Per esempio, non tagliare troppo le cuticole! 

Con l’inizio della bella stagione mettiamo da parte scarpe e vestiti invernali. Largo ai sandali, a volte coloratissimi e impreziositi da cristalli scintillanti. I piedi diventano protagonisti, sono spesso in primo piano e, di conseguenza, vanno curati bene.

Non solo skin care e hair routine: dobbiamo prenderci cura di tutto il corpo, piedi inclusi. Sono loro che, ogni giorno, sostengono il nostro peso. Quando sono doloranti, facciamo molta fatica a compiere qualsiasi azione, anche quella più banale.

pedicure
(Adobe Stock)

Avere piedi in buona salute è indispensabile per il benessere del nostro organismo. Una pedicure accurata, fatta periodicamente, è quello che ci vuole per evitare fastidi dolorosi dovuti a calli, duroni, unghie incarnite etc.

Possiamo distinguere due tipi di pedicure: estetica e curativa. La prima, viene eseguita a casa o dall’estetista e include il pediluvio, la rimozione delle callosità, il taglio e la limatura delle unghie, l’idratazione dei piedi e l’applicazione dello smalto. La seconda, invece, viene fatta dal podologo, in presenza di particolari patologie o problematiche come unghie incarnite, calli e duroni molto profondi, occhi di pernice e così via.

In questo articolo vogliamo parlarti dei 5 errori da evitare quando fai la pedicure. Con un pizzico di attenzione in più potrai avere un risultato perfetto in poche mosse. Scopri qual è il metodo da seguire.

Ecco i 5 errori da evitare per avere una pedicure perfetta

Puoi fare una buona pedicure anche da sola, stando comodamente nella tua camera. L’importante e munirsi degli attrezzi giusti e, soprattutto, non commettere questi 5 errori piuttosto comuni. Vediamo insieme quali sono. Li riassumiamo di seguito, per una maggiore comodità.

pedicure
(Adobe Stock)

  • Non eseguire la pedicure con regolarità. Molte donne pensano (sbagliando) che i piedi vadano sistemati soltanto con l’inizio della bella stagione, cioè quando si indossano i sandali. E’ un grave errore. I piedi vanno curati tutto l’anno, facendo magari una pedicure più specifica in concomitanza con i cambi di stagione. I trattamenti periodici sono importanti per non far screpolare i talloni.

chedonna instagram
Segui anche tu CheDonna su Instagram, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

  • Tagliare troppo le unghie. E’ un altro errore comune. Le unghie non vanno mai tagliate molto, così da prevenire l’insorgenza di infezioni dovute all’accumulo di germi e batteri. Averle di media lunghezza è la scelta ideale per proteggere bene la pelle.
  • Non lavare i piedi. Prima di sottoporsi ad una pedicure, sarebbe bene lavare accuratamente i piedi. Questo perché, con la doccia, non riusciamo a rimuovere tutte le impurità accumulate tra le dita.

LEGGI ANCHE –> Dolore al piede: come si presenta, cause e quando rivolgersi al medico

  • Non cambiare spesso la pietra pomice. E’ lo strumento più utilizzato per la pedicure fai-da-te. In effetti aiuta a rimuovere la pelle ruvida e secca di calli e duroni. Ma andrebbe cambiata spesso, per evitare che nei buchetti della sua superfice possano annidarsi germi e batteri responsabili della formazione di funghi.
  • Tagliare le cuticole. E’ uno sbaglio, perché sono una difesa per le unghie. Bisognerebbe evitare sia di tagliarle che di spingerle troppo indietro. Meglio ammorbidirle con un olio specifico.

Questi sono i 5 errori che andrebbero sempre evitati. Ora sai come correggere, eventualmente, qualche cattiva abitudine. Un’ultima cosa: non dimenticare di idratare bene a fine trattamento. Ti consigliamo di usare una crema specifica per i piedi e di massaggiare con movimenti circolari, per un rapido assorbimento.

 

 

 

 

 

Da leggere