Meditazione e conoscenza di sé: regole, tecniche e consigli di Orietta Bonelli

Oggi parliamo di una donna che è capace di porsi come fonte di ispirazione per gli altri, sia direttamente che indirettamente. Quel che stupisce è che nonostante non sia più una teenager, molte giovanissime la cercano e la seguono. Sia per cominciare un percorso di Health Coach con lei o semplicemente per avere un consiglio in merito a quale libro leggere! Insomma, è un vero e proprio punto di riferimento.

Andiamo allora a scoprire quali sono i suoi segreti, che la mantengono giovane sia mentalmente che fisicamente.

Orietta Bonelli è nata a Torino 48 anni fa, nel mese di aprile. Non avrebbe mai potuto trascorrere una vita senza dedicarsi al sociale, ma prima di arrivare a questa consapevolezza il suo percorso si è snodato in un cammino alla ricerca di una vita serena. Quello che tutti vorremmo, in fin dei conti, è stare bene e appagati.

La sua passione non è il suo lavoro, ma non potrebbe lavorare senza passione. I luoghi in cui ha viaggiato li ha vissuti stando tra la gente del posto e non tra i turisti. Già all’età di 24 anni. La tesi dei suoi primi studi prese il massimo dei voti. Il tema? Era “Il turismo responsabile”. Si intitolava “Il viaggio a ritroso nel tempo alla scoperta dei veri valori”.

Innamorandosi dell’Africa, decise di fermarsi qualche anno in quel continente pur sempre lavorando. All’epoca viaggiare non era semplice come oggi, soprattutto economicamente. Tornata in Europa, come spesso accade, ebbe una profonda crisi esistenziale. Già nel 1995 sentiva che c’era qualcosa che non andava nel sistema, qualcosa di cui tutti eravamo responsabili. Ha così messo al centro dei suoi seminari/sedute la necessità di smettere di delegare le responsabilità! E questo perché noi tutti in minima parte siamo responsabili di ciò che accade, attivamente o passivamente, nelle nostre vite e nel mondo.

Lo sport ha sempre ricoperto un ruolo di primo piano nella vita di Orietta. Fin da bambina ha praticato danza ritmica, nuoto, pallavolo, surf e kitesurf. Ma una sola onda è riuscita a travolgerla, quella di pilates&yoga: ben presto è riuscita a cavalcarla, in perfetto equilibrio. Ciò ha finito per accrescere in lei il senso pratico volto all’azione, stimolando una grande lucidità mentale. Il tutto condito da tecniche del respiro e meditazione. E’ ideatrice e presidente del marchio M.E.P. ® Educational Pilates Method ®, collabora inoltre con molti medici specializzati. Nasce nel 2009 l’accademia per diventare insegnante/mentore M.E.P. ®, una prestigiosa scuola che obbliga il tirocinio e a scelta il volontariato dedicandosi a persone diversamente abili. Si occupa anche di malattie croniche ed educazione posturale dei bambini, fino all’età adolescenziale e non solo.

La sua esperienza e metodologia professionale è stata apprezzata anche nel mondo manageriale con svariati clienti appartenenti al settore informatico: ENI, FCA, SANPAOLO, IVECO, COMAU. Ha aiutato diversi team e manager – anche con difficili problemi relazionali – migliorando il loro stile di vita, specie attraverso una migliore gestione del tempo. Orietta Bonelli punta a supportare la crescita di quelle persone che aspirano a migliorarsi e relazionarsi su più fronti. Sia dal punto di vista progettuale che umano, “lavorare in ambienti sani” è il suo mantra.

Supporta start up o aziende che sono state colpite dalla crisi pandemica e che magari hanno semplicemente bisogno di reinventarsi o fare altro ma non hanno gli strumenti per farlo. E tutto questo senza dover affrontare chissà quale spesa: il supporto è totale, si va dall’idea al ‘go live’.

Percorso Heath Coach: i suoi percorsi offrono a 360° una visione olistica, tutto va curato nella sua globalità e nulla va lasciato indietro. Persona, ambiente, attività, relazioni e stile di vita.

Una tecnica che consente di ottenere risultati importanti e una maggiore umanizzazione nell’ambiente lavorativo. Orietta è empatica, solare, costruttiva: un pozzo di idee e soluzioni. Le aziende attraverso di lei migliorano la ‘salute’ complessiva di qualsiasi progetto, consentendo di raggiungere i vari obiettivi nei tempi prestabiliti, intercedendo anche su un singolo attore se necessario. E’ importante pure migliorare il benessere dei propri collaboratori, superando lo stress lavorativo e generando un benessere organizzativo.

Cosa potrebbe fare Orietta Bonelli Health Coach per te?

Se cerchi gruppi o un coaching prestampato non sei nel posto giusto. Ma se cerchi l’unicità, invece sì. I percorsi di Orietta non sono tutti uguali: quello che è davvero importante è capire come siamo e quale metodo faccia al caso nostro. Perché il cambiamento, per essere reale, deve rispettare le peculiarità della persona. Anche di meditazione esistono svariate forme ma non a tutti possono essere utili in modo uguale. Intanto vi suggeriamo di seguirla, in quanto il suo mondo vi ispirerà sicuramente. E’ disponibile attraverso i commenti ai suoi post social e privatamente con messaggistica su Instagram https://www.instagram.com/orietta_bonelli/ e Facebook https://www.facebook.com/Health-Coach-Orietta-Bonelli-101650415128262. Se voleste piantare un seme nella vostra mente e farlo germogliare attraverso il vostro cuore, ascoltatela. Potrà rappresentare un punto di vera svolta sia personale che professionale.

Alcuni processi che facilitano il percorso alla Salute e che possiamo affrontare con Orietta:

Ansia e stress, autostima, crescita personale, lavoro e professione, relazioni, respiro consapevole, detox. Come agire nelle diverse situazioni?

  • Cambiare stile di vita: nutrizione, crescita personale, sport, eliminare le dipendenze, mente&postura;
  • Nutrizione: come migliorare il rapporto con il cibo, le diete restrittive alla lunga non funzionano, strategie utili per ritrovare la forma;
  • Sport: pilates&yoga MEP® e meditazione;
  • Crescita personale: guida agli studi, cosa voglio fare da grande e come posso saperlo adesso?
  • Lavoro: senso di insoddisfazione nel proprio ambiente lavorativo. Non trovo un lavoro cosa posso fare, da dove devo cominciare?
  • Gestione del tempo
  • Rinfrescare la propria azienda e rinnovarla
  • Start up: ho delle idee, da dove comincio?

Il cambiamento è sempre una scelta personale: significa voler andare avanti nonostante un evento accaduto al di fuori di noi. Imparare a non saltare a conclusioni non è semplice, perché è un comportamento di difesa.

Orietta non giudica ma comprende, perché ci è passata per prima: non si può guidare o aiutare nessuno senza sapere cosa sia il dolore dell’anima, il dolore fisico, un lutto improvviso o perdere il lavoro. Se parti già pensando che il tuo cambiamento deve rendere felice altri, parti già con una zavorra: è l’ascolto di se stessi alla base di tutto.

Tendiamo a non ascoltare il dolore, si cerca sempre un rapido rimedio o di spostare l’attenzione:

  • Verso l’aspetto fisico palestra come se non ci fosse un domani (oggi la donna sta diventando la brutta copia dell’uomo), dimagrimenti veloci che portano a disastri psicologici. Il fascino femminile non è avere glutei sodi o addominali scolpiti. E’ la sicurezza, la disinvoltura, la capacità di valorizzarsi e sapersi distinguere dagli altri senza copiare nessuno. Se vuoi esserlo anche tu, non è il tuo corpo che devi mettere al centro di tutto ma la tua interiorità. Spesso si agisce in funzione di altri modelli, perdendo però la nostra autenticità. Il fatto di non rispettare la propria costituzione secondo i canoni di bellezza dell’epoca, può inoltre diventare fonte di ansia e frustrazione continua.
  • Verso il materiale cosa mi compro per stare meglio? Ci riempiamo di cose non necessarie, riducendo lo spazio interiore e togliendolo alle emozioni e alle sensazioni.
  • Bugie a noi stessi mancanza di tempo, non essere accettate da un gruppo, fallimenti passati, processo di distorsione della realtà. Spesso si perde quello che abbiamo fatto e superato, massimizzando il negativo e minimizzando il positivo. Ci si nasconde anziché valorizzarsi.

Orietta offrirà una serie di strumenti molto efficaci per superare le difficoltà, ad esempio un tipo di meditazione e tecniche del respiro particolarmente efficaci. Esercizi quotidiani che si riveleranno anche divertenti.

Meditare è conoscersi, l’ascolto è tutto. Il silenzio è una voce, molto più di quanto immaginiamo. L’emozione è la nostra migliore amica, se non la soffochiamo. La rabbia è la nostra bambina/o interiore, che ancora a volte non sa comunicare. Imparare a osservarsi, serve anche a comprendere il dolore e le scelte degli altri, che possono impattare sulle nostre vite. Inizialmente si vede tutto buio, poi però si capisce come tutto sia collegato. E in quello stesso buio vediamo anche meglio dei gatti.

Orietta ama, vive e impara da loro: gli animali sono i suoi primi maestri spirituali.

Link ai siti internet  www.oriettabonelli.it e www.educationalpilates.com.

Da leggere