Isa Danieli: chi è l’attrice che recitò con il grande Eduardo De Filippo

Isa Danieli è una delle attrici che hanno fatto la storia del teatro napoletano e italiano: da giovane era assolutamente bellissima.

Oggi è una signora ancora piena di energia, di talento e di voglia di esibirsi, la stessa di quando, giovane e bellissima, arrivò a calcare il palcoscenico del Teatro San Ferdinando, il cui direttore all’epoca era ili grande Edoardo De Filippo.

Insieme alla Compagnia De Filippo Isa Danieli diede vita a ruoli assolutamente indimenticabili, alcuni dei quali furono scritti appositamente per lei.

La sua voce appassionata l’ha resa anche un’apprezzatissima interprete della canzone classica napoletana e, nel corso della carriera ha lavorato fianco a fianco tantissimi attori, artisti e intellettuali.

Isa Danieli, la bellissima attrice che arrivò al successo per puro caso

isa danieli
(Instagram)

Nata a Napoli il 13 Marzo 1937, all’anagrafe Isa Danieli venne registrata con il nome di battesimo di Luisa Amatucci. Questo nome era però destinato a essere oscurato dal secondo nome d’arte che l’attrice scelse ad un certo punto della propria carriera e che comparve su moltissime locandine teatrali da allora in poi.

L’inizio della carriera della Danieli è una storia incredibile che sembra dimostrare che il destino abbia in serbo per ognuno di noi un percorso già scritto.

In realtà il primo nome d’arte che l’attrice aveva scelto per il suo debutto (a soli 14 anni, nella compagnia teatrale di famiglia) era Luisa Moretti. Era quello il nome con cui firmò un’appassionata lettera al direttore Edoardo De Filippo, vera e propria leggenda del teatro napoletano del secondo dopoguerra.

“Seppi di questa grande figura, di quest’uomo che aveva rifatto il Teatro San Ferdinando. (…) Ho scritto una lettera a Eduardo dicendo che mi sarebbe piaciuto tanto lavorare nella loro compagnia e che ero una giovane attrice” ha raccontato la Danieli, consapevole però che a decidere della sua carriera fu in realtà un enorme colpo di fortuna (a scapito di un’altra attrice).

Accadde infatti che una delle attrici della compagnie di Eduardo dovesse abbandonare il ruolo per un’appendicite nel giorno stesso in cui era in programma, per la sera, una replica di Napoli Milionaria.

Dovendo trovare rapidamente una sostituta, Eduardo decise di contattare questa giovane attrice, rimanendone poi folgorato. Il commediografo scrisse per lei diversi ruoli, inserendola con responsabilità di scena sempre maggiori nei lavori degli anni successivi.

“Gli venne questa lettera e la fotografia (…) e la locandina della sceneggiata. (…) Mi ha chiamato, sono andata e ho debuttato la sera stessa dello spettacolo.” All’epoca infatti Luisa cantava in spettacoli musicali tipici del teatro napoletano, la cosiddetta sceneggiata. 

La sua fotografia evidentemente folgorò il maestro De Filippo, e non gli si potrebbe dare torto: Isa Danieli da giovane era davvero bellissima.

Dopo decenni di carriera sfolgorante, Isa Daneli conobbe un nuovo enorme aumento di popolarità quando prese parte al famosissimo film Io Speriamo Che Me La Cavo, che vedeva come protagonista Paolo Villaggio. Erano gli anni Novanta e un nuovo pubblico scoprì il talento della Danieli.

Dal 2006 al 2010 è stata inserita inoltre nel cast della Fiction Rai Capri, per la quale ha interpretato il ruolo di Reginella.

Nonostante la sua carriera e i suoi enormi successi professionali, c’è una cosa che Isa Danieli proprio non può sopportare: sentirsi chiamare “Maestra”, come ha spiegato in questa lunga intervista rilasciata pochissimi anni fa.

Da leggere