Se segui una dieta fai da te potresti commettere degli errori, scopri quali

Un pò tutti si cimentano in una dieta fai da te, ma è importante prestare attenzione, spesso si possono fare errori, scopriamo quali.

E’ capitato a tutte di voler eliminare qualche chilo di troppo soprattutto in vista dell’estate, per essere perfette e impeccabili. Il più delle volte si pensa di risolvere seguendo qualche dieta consigliata da un’amica o letta su qualche parte. Innanzitutto va precisato che la dieta dimagrante va studiata con un nutrizionista perchè in base ai chili da perdere, età, stile di vita ed eventuali patologie o intolleranze vi indicherà cosa mangiare nell’arco della giornata.

Ma accade spesso che si decide di seguire una dieta fai da te, eliminando dalla propria alimentazione alcuni cibi, che possono far ingrassare, ma non sempre è la scelta giusta. Scopriamo quali sono gli errori più comuni da evitare quando si decide di seguire una dieta fai da te.

Dieta fai da te: attenta a questi errori

In molte quando decidono di perdere peso aboliscono dalla propria dieta alcuni alimenti, come pasta, pane, patate, pizza, non si può dire che è proprio corretto. Abolire i carboidrati, che sono il carburante per il nostro organismo non va per nulla bene. Non solo oppure si decide di saltare i pasti, quini invece di consumarne 5 al giorno si passa a 3. Allora non vi resta che capire quali possono essere i comuni errori da evitare quando si decide di fare una dieta fai da te.

dieta
Foto:Adobe Stock

Come anticipato, abolire dalla dieta i carboidrati certo non è la scelta più saggia da fare. I carboidrati sono la base della nostra alimentazione, forniscono l’energia giusta da seguire. Sicuramente la soluzione potrebbe essere quella di non abolire la pasta ma scegliere quella integrale, di grano saraceno o sostituire la pasta di grano duro con il riso, anche quello integrale va bene. Stesso discorso vale per il pane concedetevi una fettina di pane ma quella integrale o i cereali. Come afferma la dietista dell’Humanitas Gavazzeni, Chiara Trombetti, la dieta deve prevedere circa un 60% di carboidrati, quindi pane, pasta, poi un 15% di proteine e la restante parte i grassi.

Il nostro organismo ha bisogno di tutto, non si può decidere di abolire completamente dalla dieta alcuni alimenti. L’importante è variare e prestare attenzione alle quantità. Non solo anche i condimenti vanno ad influenzare, se mangiate un piatto con poca pasta non potete eccedere con olio, e tanti ingredienti, che potrebbero comunque farvi aumentare di peso. Inoltre se si perde drasticamente peso c’è il rischio di riprendere tutti i chili persi e si potrebbe andare incontro all’effetto yo-yo.

LEGGI ANCHE–> Sei in menopausa e il tuo peso è aumentato? La dieta da seguire per perdere i chili in eccesso

Poi c’è chi preferisce eliminare cibi grassi. E’ vero che i grassi possono far aumentare il peso, ma è necessario capire che non tutti vanno eliminati, quelli migliori sono quelli di origine vegetale. Quindi se dovete preparare le pietanze cercate di evitare il burro e scegliete l’olio extra vergine di oliva. Se volete preparare un dolce, se la ricetta prevede il burro sostituitelo, ecco qualche piccolo consiglio a riguardo.

Tra i cibi che contengono grassi come il pesce, certamente evitate il consumo eccessivi di salmone, aringhe e sgombro e preferite il nasello e la spigola. Inoltre ricordate che anche il metodo di cottura va ad influenzare. Se scegliete un pesce magro e poi lo servite fritto il più delle volte non va bene. I grassi non si devono abolire assolutamente anzi prediligete quelli che contengono acidi grassi insaturi o monoinsaturi. Il nostro organismo ha bisogno anche dei grassi soprattutto quelli  “buoni” come omega 3 che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare. I grassi buoni fanno si che rimanga bassa il livello del colesterolo nel sangue.

fake news dieta
Foto da Unsplash

La perdita di peso per molte donne è un vero proprio problema, ma certo va fatto senza fretta. E’ necessario fare attenzione ai cibi da assumere alle quantità. Non solo, non sono consigliate le diete iperproteiche, che alla base hanno alimenti ricchi in proteine, perchè a lungo andare potrebbero creare problemi ai reni.

(Fonte:Humanitas Salute)

Da leggere