Modi di dire: sai perché si dice “limonare”?

Qual é l’origine del termine “limonare”? perché si usa associare i limoni al bacio? Scopri l’etimologia di questo modo di dire.

Tra i più comuni modi di dire vi è un detto che usa il termine limonare per indicare l’atto di scambiarsi baci di una coppia. Ma cosa c’entrano i limoni con i baci?

Perché si dice “limonare” per indicare l’atto di baciare?

bacio coppia
Photo FreePik

Spesso usiamo il termine limonare per riferirci al bacio, ma vi siete mai chiesti quale sia il nesso? Perché i limoni dovrebbero ricondurre a questo atto così romantico?

In effetti esisterebbe una connessione tra limone e bacio, anzi due. Abbiamo scoperto che il termine limonare potrebbe essere ricondotto a due cose diverse.

La prima possibile spiegazione di questa associazione tra baci e limone potrebbe trarre origine da un’antica usanza popolare Lombarda. In Lombardia si usa vendere i limoni a due a due, a coppia. I fruttivendoli li vendevano categoricamente in numero pari. Il numero due è il numero dell’eccellenza usato per indicare la coppia, da qui l’abitudine di associare i limoni alla coppia e di conseguenza i limoni all’atto distintivo della coppia, ovvero il bacio sulle labbra, è così che nasce il termine limonare=baciare.

Una seconda ipotesi riguarda invece l’associazione del bacio, ovvero due labbra che si toccano al limone, nell’atto della spremitura, quando si finisce col sovrapporre le due estremità.

Questa seconda ipotesi è stata confermata dalla Treccani che riconduce il termine limonare a: “Voce di origine settentrionale, forse allusiva al movimento della mano nello spremere un limone”.

Infine sembrerebbe esistere una terza ipotesi che si riconduce  al bacio alla francese e al tipico intrecciamento delle lingue che lo contraddistingue. Per spremere a fondo un limone solitamente si esegue un movimento rotatorio che viene collegato alle lingue dei due partner.

limoni, limonare
Photo FreePik