Torta di Pasqua al formaggio umbra: ecco la ricetta perfetta con il Bimby

La torta di Pasqua al formaggio umbra è una preparazione tipica del periodo pasquale ottima da consumare con affettati e salumi. Ecco la ricetta perfetta da preparare con il Bimby.

La torta di Pasqua al formaggio è una ricetta tipica umbra ma che con alcune varianti si prepara anche in altre regioni del centro Italia come le Marche. Il nome in questo caso varia in crescia.

Addirittura in Umbria, nella provincia di Perugia la sua denominazione è torta di Pasqua, mentre nel ternano di chiama pizza di Pasqua. Al di là dei nomi la torta di Pasqua è una classica preparazione tipica del periodo pasquale e che si serve accompagnandola a gustosi salumi e affettati.

Ognuno ha le sue varianti, c’è chi usa solo il burro, chi solo lo strutto e chi un mix fra i due, e poi c’è chi la prepara con il lievito di birra e chi con quello madre. Scopriamo in questo caso la ricetta con ingredienti e passaggi da preparare con il Bimby. 

Ecco la ricetta con il Bimby della torta di Pasqua umbra

torta pasqua formaggio
Foto Adobe Stock

Con l’arrivo della Pasqua sono tante le delizie da degustare tipiche del periodo e ogni regione regala le sue bontà. Nella tradizione culinaria umbra è tipica la torta di Pasqua al formaggio.

Nell’aspetto ricorda la forma di un panettone perché è alta e larga ma nel sapore predomina il gusto di formaggio. Per prepararla si usano infatti oltre al Parmigiano, il pecorino e l’emmethal.

Della torta di Pasqua umbra esistono diverse ricette, anche perché ognuno ha la sua tramandata di generazione in generazione. In linea di massima però gli ingredienti sono più o meno quelli, ovvero farina, uova, formaggi e lievito.

Scopriamo allora come preparare questa delizia grazie all’aiuto di un valido alleato in cucina il Bimby che ci tornerà utile soprattutto per impastare in questo caso.

Ingredienti

  • 200 g parmigiano
  • 150 g pecorino
  • 500 g farina 00 + 2 cucchiai
  • 100 g latte
  • 20 g lievito di birra
  • 5 g zucchero semolato
  • 5 uova
  • 50 g olio extravergine di oliva
  • un cucchiaino sale fino
  • un pizzico pepe nero
  • 50 g strutto
  • 50 g burro
  • 100 g emmenthal

Preparazione

Iniziamo grattugiando il parmigiano e il pecorino se non li abbiamo acquistati già grattugiati, altrimenti dovremo metterli nel boccale del Bimby e azionarlo per 20 sec. a vel. 8.

A questo punto uniamo nel boccale con i formaggi la farina ma soltanto 400 grammi del totale e azioniamo per 10 sec. a vel. 6.

Mettiamo il composto di farina e formaggi in un recipiente da una parte.

A questo punto riprendiamo il boccale che anche se sarà rimasto leggermente sporco di farina e formaggi non fa niente e inseriamo il latte, il lievito di birra sbriciolato e lo zucchero. Quindi aggiungiamo quei 100 grammi di farina che avevamo lasciato da parte. Azioniamo il bimby per 1 min., 37°C,  vel. 2.

Quindi lasciamo questo composto a riposo dentro al boccale per 30 minuti. Trascorso il tempo aggiungiamo nel boccale i formaggi e la farina messi da parte, le uova, l’olio, il sale e il pepe e azioniamo per 3 min. a vel. Spiga.

Quindi inseriamo i grassi: lo strutto e poi il burro a pezzetti e azioniamo ancora 3 min. vel. Spiga. Mentre le lame girano dal buco del coperchio aggiungiamo 2 cucchiai di farina.

Togliamo ora l’impasto dal boccale che risulterà leggermente appiccicoso quindi su un piano di lavoro compattiamolo con le mani da formare un palla.

Per lo stampo si consiglia di utilizzarne o uno grande da circa 1 kg altrimenti due più piccoli da 500 grammi ciascuno.

Mettiamo quindi l’impasto nello stampo apposito, dopo averlo imburrato e assicurandoci che non superi oltre la metà in altezza, e inseriamo l’emmenthal tagliato a bastoncini lasciando che fuoriescano leggermente in superficie.

Copriamo con un canovaccio e lasciamo lievitare nel forno con la luce accesa per un paio d’ore o finché non avrà raddoppiato di volume.

Quindi inforniamo a 180°C per 40-45 minuti nella parte più bassa del forno. Aggiungiamo anche un recipiente o un pentolino adatto ad andare in forno con dentro dell’acqua in modo da mantenere l’umidità durante la cottura.

Se notate che la superficie dovesse diventare troppo scura mettete un foglio di alluminio sopra e proseguire così la cottura.

torta pasqua umbra
Foto da Canva

Una volta che sarà dorata al punto giusto sforniamo e lasciamo intiepidire quindi la togliamo dallo stampo e la serviamo tagliandola a fette.

Potrete accompagnarla a deliziosi affettati come capocollo, prosciutto crudo o salame.

E la colazione di Pasqua è servita.