Nails Tattoo: perché è il momento di imparare a usarli (ed essere felici)

I Nails Tattoo, o tatuaggi per unghie, sono il trucco di bellezza per le unghie da riscoprire nelle settimane da trascorrere in zona rossa: tutti i consigli.

nails tattoo
(Instagram)

Gli adesivi per unghie, o nails tattoo probabilmente sono stati il primo amore delle appassionate di nail art.

Il loro utilizzo permette infatti di decorare le unghie in maniera, semplice, precisa e d’impatto senza necessariamente affidarsi a un centro estetico professionale.

Proprio per questo, e considerando anche le prolungate chiusure a cui si andrà incontro nel periodo di Pasqua, il 2021 potrebbe essere l’anno ideale per scoprire e riscoprire i nails tattoo per godersi mani belle e curate e tenere un po’ più alto l’umore.

Come si usano i nails tattoo?

nails tattoo
(Instagram)

tatuaggi per unghie possono essere realizzati attraverso due diverse tecniche, entrambe di facilissima applicazione.

La prima è l’utilizzo di tatuaggi per le unghie a base d’acqua, in pratica i famosissimi trasferelli che abbiamo sempre utilizzato fin da quando eravamo bambini. L’altra consiste nell’applicazione di veri e propri adesivi che aderiscono alle unghie grazie alla colla.

Entrambe hanno pro e contro ma assicurano risultati bellissimi: basta un po’ di pratica.

Nails Tattoo a base d’acqua

I tatuaggi per unghie che si trasferiscono con l’acqua hanno bisogno di uno strato di smalto uniforme che funga da base e che, preferibilmente, dovrebbe essere molto chiaro.

Scegliendo uno smalto chiaro, infatti, si minimizzerà il problema dei bordi del tatuaggio. Quasi mai infatti è possibile tagliare il tatuaggio con estrema precisione, pertanto rimarrà sempre qualche millimetro di carta oltre i contorni del disegno.

La tecnica di applicazione di base consiste nel far asciugare completamente la base di smalto, quindi applicare “a faccia in giù” il tatuaggio e bagnarlo tamponandolo delicatamente con un batuffolo imbevuto d’acqua.

Un’alternativa interessante consiste nell’immergere completamente gli adesivi in acqua per qualche secondo, fino a rimuovere la carta protettiva sul retro. Dopodiché i tattoo vanno “ripescati dall’acqua” grazie a una pinzetta e applicati delicatamente sulle unghie.

Per facilitare il posizionamento oppure correggerlo in corsa è possibile bagnare leggermente le unghie in maniera da offrire una superficie scivolosa su cui l’adesivo possa muoversi con più facilità.

Una volta posizionati gli adesivi nella maniera desiderata si dovrà procedere ad asciugarli con il phon. Per farlo è consigliabile impostare il phon su temperatura e potenza medie, in maniera da non scottare la pelle e non rischiare di spostare il tatuaggio con un getto d’aria troppo violento.

Una volta bagnata la carta diventa quasi completamente trasparente e riesce a mimetizzarsi quasi del tutto su smalti dai colori chiari. Se si invece si scelgono basi con smalto scuro la carta che è rimasta a circondare il tatuaggio potrebbe rimanere visibile anche dopo essere stata bagnata, assicurando un risultato gradevole ma non del tutto perfetto.

Un approccio per risolvere il problema consiste nell’utilizzare tatuaggi per unghie che coprano tutta l’unghia e non soltanto una piccola porzione di essa. In questo modo il colore della carta sarà presente in maniera omogenea su tutta l’unghia e sarà di certo meno sgradevole anche con basi di colore scuro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fashion Urge (@fashionurge)

Un altro approccio, molto più creativo, consiste invece nell’applicare i nails tattoo soltanto su alcune unghie dipinte con base chiara, utilizzando una base scura per tutte le altre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mihaela M. (@mihaelam.nails)

Il risultato sarà estremamente originale, anche se forse non tutte riusciranno a indossare questa manicure tutti i giorni.

Una volta applicati, i tatuaggi per unghie ad acqua vanno fissati con un top coat, ovvero con uno strato di finitura trasparente che assicurerà una durata più lunga della manicure poiché contribuirà a preservare l’integrità dei tatuaggi.

Adesivi per unghie

Gli adesivi per unghie riproducono in tutto e per tutto l’effetto dei nails tatoo ma non possono essere considerati in tutto e per tutto dei tattoo perché non vengono impressi sull’unghia, semplicemente applicati.

Hanno il grande vantaggio di essere molto resistenti e sono ideali per manicure da portare a lungo oppure per manicure che saranno sottoposte a stress di vario tipo, come frequenti lavaggi oppure intenso e prolungato svolgimento di attività manuali.

Gli adesivi per unghie vanno semplicemente ritagliati accuratamente in maniera da ridurli alle dimensioni e alla forma desiderata, quindi vanno applicati su uno strato di smalto limati per ridurre le imperfezioni lungo il margine libero dell’unghia.

Come già accennato, anche se naturalmente è possibile farlo, applicare uno starato di top coat non è strettamente necessario: nel caso venisse applicato renderebbe il risultato finale più lucido e brillante ma non aumenterebbe di molto la resistenza della manicure.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @lacqueredsheep

Quando si indossa una manicure realizzata grazie all’applicazione di adesivi si dovrebbe prestare attenzione a una sola cosa: si dovranno evitare oli per la pelle e creme idratanti molto grasse. I lipidi infatti tendono a sciogliere la colla che mantiene l’adesivo attaccato all’unghia e, a lungo andare, potrebbe causarne lo spostamento o la rimozione.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti