Vincenzo e Maria, fratello e mamma Michele Placido: “La morte difficile da superare”

Vincenzo e Maria Iazzetti erano il fratello e la mamma di Michele Placido che l’attore ha perso: “La morte è difficile da superare”.

fratello mamma michele placido
Screenshot da video

Vincenzo e Maria Iazzetti erano il fratello e la mamma di Michele Placido. Vincenzo Placido è venuto a mancare poche settimane fa per un malore improvviso nella sua casa di Lucca di cui è stato consigliere comunale e assessore.

Dopo la laurea in lettere e filosofia conseguita presso l’Università di Bari, si era trasferito a Lucca dove aveva lavorato come insegnante di italiano, filosofia e storia dal 1968 al 2003. Prima del fratello Vincenzo, Michele Placido, nel 2019, ha perso l’amatissima mamma Maria.

Il dolore di Michele Placido per la morte di mamma Maria: “E’ come se mancasse un braccio”

Della morte della madre, Michele Placido ha parlato in un’intervista rilasciata ai microfoni di Verissimo nel 2019 raccontando il grande legame che aveva con lei restandole vicino fino all’ultimo.

Eravamo sempre a tavola 14, noi 8 fratelli, mamma e papà, i nonni e qualcuno che si intrufolava. Sia a pranzo sia a cenaMamma Maria cucinava per tutti, poi c’era Lina, una ragazza dell’orfanotrofio del paese che veniva a darci una mano”, raccontava Placido a Silvia Toffanin.

La morte della mamma è un dolore enorme che Michele Placido si porta dietro come ha raccontato lui stesso a Verissimo: “La mamma è sempre la mamma. Quando muore una mamma è come se ti mancasse un braccio, è difficile da superare”.

Legatissimo alle sue origini, Michele Placido, nonostante il successo, non si è mai allontanato da nessuno tornando sempre nella sua terra d’origine. Un legame unico e profondo quello che Placido ha con la propria famiglia d’origine.

Tra i suoi amici di sempre c’è Al Bano Carrisi, pugliese come lui e con cui è riuscito a realizzare un sogno che aveva la mamma come ha raccontato lo stesso Placido durante la partecipazione allo show “Signore e Signori Al Bano e Romina Power“.

“Ho lavorato con grandi personaggi del cinema, ma quella volta è stata unica. Mia mamma voleva sentirmi cantare e hai realizzato questo sogno”.

Da leggere