Chi è? Il presentatore italiano dalla parlantina più veloce del west

È famoso per la sua parlantina supersonica, per la sua comicità naturale e per l’ormai antica amicizia con un collega di lavoro. Da giovane non era affatto diverso!

Paolo Bonolis da giovane
(Facebook)

Non sono in molti a saperlo ma questo conduttore ha origini romene e il suo cognome ha preso una “S” finale nel momento in cui la famiglia si è trasferita in Italia e più precisamente in Sardegna.

Anche se ha studiato da avvocato (dal momento che la parlantina proprio non gli mancava) dopo soltanto tre esami ha deciso che quella legale non era affatto la sua strada e ha pensato di dedicarsi alla diplomazia, laureandosi in scienze politiche a Roma.

Mattatore televisivo dal talento naturale e dalla simpatia travolgente, questo famoso presentatore italiano ha cominciato la sua carriera negli anni Ottanta, quando impazzavano i programmi televisivi per bambini che alternavano i cartoni animati più famosi momenti comici con i conduttori pupazzi di strani animali.

Anche se conduceva “solo” un programma per i più piccoli questo presentatore ha sempre utilizzato un linguaggio da adulti, che ha abituato i bambini degli anni Ottanta alla sua capacità di passare da un argomento all’altro (e da un cartone animato all’altro) con una velocità stratosferica.

Paolo Bonolis giovane vip da piccoli
(Facebook)

Negli anni ha lasciato la televisione per bambini e si è impegnato nella realizzazione di programmi di intrattenimento e quiz televisivi che sono entrati letteralmente nella storia della televisione italiana.

Accanto a lui da tantissimi anni, l’amico di sempre che almeno all’apparenza negli ultimi anni è uscito di scena preferendo una vita tranquilla e lontanissima dalla TV.

Il presentatore italiano dalla parlantina supersonica

Paolo Bonolis giovane vip da piccoli
(Facebook)

Guardando le vecchie fotografie di questo presentatore si può soltanto pensare che il tempo è stato molto clemente con lui e che di certo il taglio di capelli che ha scelto da adulto gli dona molto di più di quello che portava da ragazzo.

Avete capito chi è? Naturalmente si tratta di Paolo Bonolis!

Paolo Bonolis giovane vip da piccoli
(Facebook)

Il mitico programma per ragazzi che Paolo conduceva su Italia Uno era Bim Bum Bam e, ovviamente, era associato all’altrettanto mitico pupazzo rosa Uan. Tra l’altro, quanti sono gli adulti di oggi che da bambini avevano capito che Uan è la pronuncia di “One”, cioè Uno come Italia Uno?

Paolo e Uan nel corso degli anni hanno dato vita a siparietti comici che ancora oggi sono estremamente divertenti e che ricordano (molto da vicino) gli ormai celebri scambi di battute tra Bonolis e il suo complice di sempre, Luca Laurenti.

Il loro sodalizio artistico è cominciato nel 1991 con il programma Urca e quest’anno, proprio in concomitanza con il trentennale di Urka, hanno annunciato il grande ritorno sugli schermi con Avanti Un Altro, show che li ha confermati come intrattenitori televisivi di altissimo livello comico.

Naturalmente Laurenti è stato il compagno di Paolo Bonolis in moltissime altre avventure televisive, e in tutte Luca Laurenti ha avuto modo di aggiungere una grossa dose di follia e di imprevedibilità che hanno sempre fatto divertire moltissimo Paolo. Addirittura Bonolis ha affermato di recente che “Lui è The dark side of the Moon. Molti pensano ma ci è o ci fa?  Lui C’è. Legge la vita diversamente da noi: mi snellisce la vita con l’imprevedibilità”.

Paolo è anche stato spesso il “portavoce” di Laurenti, il quale da un certo punto in poi si è completamente allontanato dal mondo dello spettacolo per poter vivere la propria vita in maniera più serena e privata possibile.

Addirittura Paolo qualche anno fa ha dovuto rassicurare la stampa che il suo amico di sempre non era malato, scomparso o peggio: si era solo estraniato completamente dal mondo per vivere in pace con la sua famiglia.

Una scelta molto diversa da quella compiuta da Paolo e dalla sua Sonia Bruganelli: i due sono molto presenti sui social, soprattutto lei, e di tanto in tanto condividono moltissimi momenti familiari con i moltissimi follower che li seguono.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

Paolo e Sonia stanno insieme dal 1997, si sono sposati nel 2002 e hanno tre figli, cioè Silvia, Davide e Adele. Dal primo matrimonio con Diane Zoeller erano nati invece Stefano e Martina.

Naturalmente però, oltre alle storie che si sono trasformate in matrimoni, Paolo Bonolis ha avuto varie altre relazioni. La più famosa, soprattutto negli anni Novanta, era quella con Laura Freddi, showgirl che era emersa nel corso del celebre Non È La Rai.

paolo bonolis laura freddi

Tra l’altro pare che la relazione tra Paolo e Laura sia finita a causa del fatto che Laura volesse sposarsi, ma Paolo non se la sentiva a causa del fatto che il suo primo matrimonio era finito da troppo poco tempo. Laura si allontanò da lui e lui, tempo dopo, tornò da lei affermando di sentirsi pronto. Il problema fu che Laura aveva cominciato a nutrire seri dubbi sulla relazione e a sua volta Paolo si convinse che nel frattempo Laura aveva già trovato un altro fidanzato. Evidentemente non era destino.

Oggi Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli di tanto in tanto sono stati presi di mira sui social per aver voluto condividere anche in tempi di pandemia e ristrettezze economiche la propria vita agiata e senza alcun tipo di problema.

Tra l’altro, Paolo Bonolis è a oggi uno dei conduttori più pagati della televisione italiana (pare sia pagato più di Maria de Filippi e oltre il doppio di Gerry Scotti secondo Wikipedia), quindi di certo lui e sua moglie, imprenditrice, non avranno problemi economici anche a seguito del lungo stop di molte attività economiche imposto dalla pandemia.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli!

 

Proprio durante la pandemia però, Bonolis non ha smesso di dare spettacolo e di intrattenere i suoi follower su Instagram. Sono state amatissime, per esempio, le videochiamate con una Antonella Clerici rimbambitissima con la tecnologia.