Pasta con gamberi e carciofi: il primo piatto per una cena piena d’amore

Mescolare i sapori della campagna con quelli del mare è sempre una ricetta vincente. Provate la pasta corta con gamberi e carciofi, un trionfo di sapori

Pasta con gamberi e carciofi adobestock

Se cucinare la pasta è un atto d’amore, preparare la pasta con gamberi e carciofi è l’apoteosi dei sentimenti. Un primo piatto ideale per la cena, semplice anche se richiede diversi passaggi. Ma al soddisfazione fiale quando lo porterete a tavola, ripagherà di tutto.
Uno dei segreti per luna perfetta riuscita è la cottura della pasta.

Usiamo una tecnica moderna, quella della ‘risottatura’: in pratica la cuociamo direttamente in padella, allungandola prima con un po’ di vino e poi con del brodo vegetale. Basteranno venti minuti per averla cotta a puntino. Una procedura facilissima e dal sicuro effetto.

Ingredienti:
320 g di pasta corta
3 carciofi romani
400 gr di gamberi freschi
2 l di brodo vegetale
3 spicchi d’aglio
4-5 cucchiai di olio extravergine (1 per i gamberi, 2 per i carciofi, 1 per la pasta)
40 g di burro
1 bicchiere di vino bianco secco
sale q.b.
pepe nero q.b.

Pasta con gamberi e carciofi, le alternative ai crostacei.

 


Se non trovate i gamberi freschi, potete anche sostituirli con delle code di gamberi o delle mazzancolle fresche. Al limite, prendete tutto surgelato, sarà buono lo stesso.

 

Preparazione:

In una padella appoggiate i gamberi interi con un spicchio d’aglio già sbucciato e 1 cucchiaio di olio. Lasciate andare a fiamma bassa per 5-.6 minuti girando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Poi togliete dal fuoco, lasciateli raffreddare per pochi minuti e sgusciateli. Questa operazione fatela direttamente in padella, in modo da tenere il loro succo di cottura. Infine mettete i gamberi sgusciato in un piatto a parte.

Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne, poi divideteli in spicchi sottili e tenete da parte, Nella padella con il succo di cottura dei gamberi aggiungete uno spicchio di aglio sbucciato, 2 cucchiai di olio e lasciate leggermente soffriggere.

Quindi aggiungete i carciofi, lasciate insaporire a fuoco moderato per 2-3 minuti girando con delicatezza e poi versate mezzo bicchiere di vino bianco secco. Lasciate sfumare velocemente e aggiungete un paio di mestoli di mestoli di brodo vegetale (preparato nella maniera classica o con il dado). Lasciate cuocere i carciofi a fiamma moderata per 15 minuti lasciandoli teneri.
A quel punto aggiungete anche i gamberi, ancora 2 – 3 cucchiai di brodo e regolate di sale. Fate andare per 3 minuti, poi spegnete il fuoco.

In un’altra padella mettete uno spicchio di aglio sbucciato con 2 cucchiai di olio e 20 grammi di burro. Lasciate soffriggere e aggiungete la pasta ancora cruda direttamente in padella, girando con un cucchiaio di legno. Lasciate tostare per 1 minuto e poi sfumate con mezzo bicchiere di
vino bianco fino a farlo evaporare. Aggiungete 3 mestoli di brodo vegetale caldo fino a coprire a filo tutta la pasta e lasciate cuocere altri 3 minuti lasciando sempre la pasta umida.

Passati altri 5 minuti potete aggiungete in padella il condimento con carciofi e gamberi insieme ad un mestolo di brodo caldo.

Continuate a cuocere a fuoco moderato, amalgamando il condimento con la pasta. Aggiungete altro brodo solo quando la pasta si asciuga. In circa 20 minuti la pasta dovrebbe essere pronta, A quel punto spegnete e mantecate con altri 20 grammi di burro lontano dal fuoco. Una macinata di pepe fresco e potete servire la vostra pasta con gamberi e carciofi.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti