Chi è? Un vero maschio latino diventato celebre attore di Hollywood

È stato letteralmente scoperto per caso da un famoso regista, quindi è diventato attore approdando a Hollywood e incarnando il sogno femminile del vero maschio latino. Ha avuto due mogli e una figlia e ha cresciuto Anastasia di 50 Sfumature di Grigio.

Antonio Banderas da piccolo vip da piccoli
(Instagram)

Ha da pochissimo compiuto sessant’anni ma ha dovuto trascorrere questo importante compleanno in totale isolamento, dal momento che era stato trovato positivo al Coronavirus. Fortunatamente ha superato il brutto momento senza troppe difficoltà, esattamente come fece con un grave infarto che lo colpì nel 2017.

Dopo quel gravissimo malore l’attore decise di raddrizzare completamente la sua vita, cominciando a praticare abitudini salutari come lo yoga e a smettere completamente di fumare.

Molti pensarono che la sua fama da “uomo che non deve chiedere mai” fosse ormai una storia del passato, ma l’attore non soltanto si riprese molto bene: tornò anche al cinema con un film di enorme successo.

Antonio Banderas da piccolo vip da piccoli
(Instagram)

A caratterizzare le sue interpretazioni sullo schermo è sempre stato lo sguardo intenso, espressivo e magnetico con cui ha letteralmente rapito il cuore di milioni e milioni di donne in tutto il mondo.

Proprio quello sguardo indimenticabile e il suo naturale carisma colpirono un il famosissimo regista che lo ha scoperto. Il regista incrociò questa futura star del cinema all’uscita del Teatro Nazionale di Madrid e gli disse: Hai una faccia molto romantica. Dovresti fare cinema. Bye Bye”.

Il giovane naturalmente non avesse idea di chi fosse lo strano personaggio con una valigetta rossa che gli aveva rivolto quella frase ma poi, grazie all’aiuto di alcuni amici, scoprì che si trattava del regista Pedro Almodòvar.

Maschio latino e attore di Hollywood: un binomio possibile

Antonio Banderas da giovane vip da piccoli
(Instagram)

L’attore in questione, ovviamente, è Antonio Banderas. Nato nel 1960 a Malaga, da madre insegnante e padre commissario di polizia, da giovane sognava di diventare calciatore professionista.

Nonostante il grandissimo talento e una carriera molto promettente davanti a sé, il giovane Antonio dovette rinunciare al sogno sportivo a causa di un brutto infortunio che gli causò la rottura di una caviglia e che lo costrinse a ritirarsi per sempre dal calcio professionistico.

Fortunatamente, però, l’incontro con Pedro Almodòvar gli spalanca le porte del mondo dorato di Hollywood. L’attore divenne il protagonista della pellicola Labirinto di Passioni del 1982, firmata proprio dall’uomo con la valigetta rossa che gli aveva detto “bye bye” davanti al Teatro Nazionale.

Il regista fu così soddisfatto dalla performance dell’attore, nonostante quest’ultimo fosse letteralmente alle prime armi, da volerlo anche per diverse altre pellicole di quel periodo. Almodòvar aveva trovato nell’attore l’incarnazione del maschio latino di cui aveva bisogno per dare corpo e voce ai personaggi dei suoi film.

Banderas girò all’epoca Matador, La Legge del Desiderio e Donne Sull’Orlo di una Crisi di Nervi. A quel punto le porte di Hollywood si spalancarono e venne accolto nel gotha del cinema internazionale.

La vera consacrazione però arrivò anni dopo, quando Antonio venne scelto per vestire i panni dell’eroe latino per eccellenza, generoso, coraggioso, mascalzone e conquistatore di belle donne: Zorro.

Se Zorro però poteva permettersi il lusso di baciare le donne che lo sfidavano a duello, nella realtà l’attore era molto diverso dal suo personaggio più famoso.

Una delle leggende che corrono a Hollywood sul suo conto vogliono che una sera, dopo una cena di gala, Madonna gli scrisse un biglietto invitandolo ad andare a trovarla nella sua camera d’albergo dopo l’evento.

Già all’epoca la cantante era famosa per essere assolutamente spregiudicata: la presenza della moglie di Banderas a quella stessa cena non le aveva impedito di “tentare” il bell’attore che all’epoca era il sogno erotico di mezzo mondo.

Sfortunatamente per lei, però, Antonio Banderas decise di rispettare i voti coniugali e non si presentò all’appuntamento. All’epoca era sposato con la sua prima moglie, Ana Leza.

Antonio Banderas e la prima moglie
(Getty Images)

Il matrimonio durò fino alla metà degli anni Novanta. Antonio Banderas incontrò Melanie Griffith sul set del film Two Much, uscito in Italia con il titolo di Uno di Troppo. 

Il film era una commedia romantica all’americana che aveva l’obiettivo di trasformare il “troppo gay e troppo europeo” Banderas in un tipico uomo americano, cioè traditore, disonesto, manipolatore e di gran successo.

Nel film il personaggio di Banderas seduce allo stesso tempo due sorelle ed esce con entrambe. Nella realtà l’attore tra un ciack e l’altro si intratteneva soltanto co una delle due attrici che recitavano sul set insieme a lui, cioè proprio con Melanie Griffith. Pare che i due si chiudessero nella roulotte che era il camerino di lei a fare l’amore, bere e mangiare.

I due erano entrambi sposati, ma la passione e il vero amore presero il sopravvento. Si trasformarono in una delle coppie simbolo di Hollywood di fine anni Novanta e si sposarono dopo che entrambi ebbero ottenuto il divorzio dai rispettivi coniugi.

Il loro matrimonio durò quasi 20 anni, precisamente dal 1996 al 2015. In quel periodo l’attore si trovò a fare molto volentieri da padre ai due figli di Melanie Griffith, una delle quali è diventata famosa per essere stata Anastasia Steele nella celebre trilogia 50 Sfumature.

Chi sapeva che Dakota Johnson può quasi chiamare papà Antonio Banderas?

dakota johnson antonio banderas
(BrightSide)

Purtroppo il matrimonio tra Antonio e Michelle finì a causa delle dipendenze di lei da alcool e droghe. Dopo averla sostenuta per anni e anni, aiutandola a cominciare e continuare la propria riabilitazione, Antonio ha detto basta e ha deciso di “salvarsi” dai demoni che stavano rovinando la vita di sua moglie. I due sono rimasti ottimi amici e ancora oggi hanno l’una per l’altro un affetto estremo.

Ebbero anche una figlia, chiamata Stella, e oggi fanno di tutto per darle una famiglia serena.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stella Banderas (@stellabanderasgriffith)

Oggi la ragazza è cresciuta e ha ereditato la bellezza della madre, lavorando come modella e imprenditrice. Da poco ha creato e lanciato il suo primo profumo originale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stella Banderas (@stellabanderasgriffith)

Nel frattempo però gli anni passano per tutti, e Antonio Banderas ha dovuto lasciare un po’ da parte il ruolo del latin lover anche se non ha assolutamente perso il suo fascino.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonio Banderas (@antoniobanderasoficial)

La bellissima ragazza svedese che compare spessissimo ormai nelle foto social dell’attore è Nicole Kimpel, la donna che era con lui nel 2017 e che ebbe la prontezza di infilargli un’aspirina sotto la lingua salvandogli letteralmente la vita. Nicole ha 20 anni meno di Antonio ma sembra che la differenza d’età non pesi affatto!