Come rendere dietetici i panini farciti: ecco i trucchi per farli ipocalorici

Come rendere dietetici i panini farciti che siamo soliti consumare per un pranzo veloce quando siamo di fretta: ecco i trucchi per renderli ipocalorici.

panini farciti light
Adobe Stock

Quante è piacevole addentare un bel panino farcito specialmente quando si ha una gran fame. Una vera e propria soddisfazione per il palato che però rischia di non andare altrettanto d’accordo con la linea.

I panini farciti, infatti, per quanto buoni non sono dei cibi ipocalorici per eccellenza. Vuoi perché il pane è un carboidrato, vuoi perché gli affettati e soprattutto gli insaccati, così come i formaggi, non sono consigliati nelle diete ipocaloriche.

Come ovviare allora alla voglia di farsi un bel panino farcito senza poi dover litigare con la bilancia? Semplicemente seguendo alcuni piccoli trucchi per preparare dei panini farciti dietetici. Ecco qualche accorgimento per renderli ipocalorici.

Ecco i trucchi per rendere dietetici i panini farciti

panini farciti dietetici
Foto di Luna Lovegood da Pexels

Se siete a dieta ma avete voglia di farvi un bel sandwich ripieno non dovrete rinunciare del tutto ma semplicemente seguire dei piccoli consigli per rendere i vostri panini farciti dietetici. 

Basterà seguire alcuni facili trucchi per trasformare i vostri ipotetici nemici della linea in amici. Infatti, basta adottare dei semplici accorgimenti e i panini anziché essere un ostacolo alla vostra perdita di peso diventeranno degli alleati.

Come? Semplicemente scegliendo i giusti prodotti per realizzarli.

1) Pane. Partiamo dalla scelta del pane. Non tutti i tipi di pane sono uguali. E in genere il pane essendo un carboidrato va consumato a piccole dosi. Meglio poi scegliere quello integrale che ha un minor contenuto di calorie rispetto a quello bianco.

Tra le varie scelte che possiamo fare il migliore è quello di segale perché oltre al basso contenuto calorico è ricco di fibre e aiuta il metabolismo. È fonte di vitamine e sali minerali come potassio, magnesio, calcio e fosforo. Aiuta inoltre anche nelle patologie come la pressione alta, la depressione, la stanchezza e il colesterolo alto.

Altrimenti possiamo optare per quello di frumento integrale che ha un potere saziante e stimola l’apparato intestinale o quello di avena ancora più leggero e con un alto contenuto di fibre. Infine c’è il classico ai cereali ricco di vitamine sali minerali, anch’esso ricco di fibre.

Sconsigliati invece i tipi di pane industriali come il classico pancarrè o le varie tipologie di pane bianco e ricche di mollica. Anche quelli al latte o all’olio se si vuole dimagrire è meglio evitarli.

2) Farcitura. Ed ora vediamo come possiamo sostituire gli affettati. Premesso che non tutti sono sconsigliati nelle diete sarà preferibile optare per quelli a basso contenuto calorico. Sicuramente in cima alla lista troviamo la bresaola, il prosciutto cotto, il prosciutto crudo sgrassato, pollo e tacchino arrosto.

Evitiamo salsicce, salami, mortadella, pancetta, wurstel, cotolette fritte e tutti gli insaccati in generale.

Un’alternativa ai classici affettati però può essere quella di cuocere la fettina di pollo o tacchino alla piastra e di inserirla nel panino. Oppure si può optare per del tonno senz’olio. Vanno bene anche le uova sode.

Per quanto riguarda i formaggi vietati tutti quelli ipercalorici e grassi come il brie e il gorgonzola ad esempio e scegliamo quelli più dietetici. Il primo sale è perfetto, altrimenti possiamo spalmare un leggero strato di ricotta o mettere una fetta di mozzarella fior di latte. Da evitare invece la bufala se si vuole stare a dieta. Altrimenti la feta, o optare per formaggi spalmabili light.

Infine possiamo arricchire il nostro panino farcito con le verdure. Evitiamo quelle sott’olio come i carciofini, che per quanto ottimi forniscono troppe calorie ma scegliamo ad esempio dei sottaceti, meno calorici o insalate fresche. Una foglia di lattuga, qualche ciuffetto di rucola, e se vi piace il sapore amarognolo, anche del radicchio rosso.

E poi possiamo aggiungere una fetta di pomodoro o preparare dell’hummus di ceci. Un’altra idea può essere quella di inserire dell’avocado, delle fettine di cetrioli, carote e zucchine affettate a julienne. Insomma ci si potrà davvero sbizzarrire.

Infine ricordiamoci di evitare di spalmare il panino con il burro ma di prediligere un giro di olio extra vergine di oliva per condire le nostre verdure. Altrimenti potrete realizzare una salsa dietetica allo yogurt.

Se siete amanti dei sapori più forti potrete anche aggiungere una spolverata di pepe o peperoncino.

panini farciti dietetici
Foto di Shuvro Saha da Pixabay

Con tutte queste alternative di sicuro riuscirete a gustarvi facilmente un delizioso panino e dire addio ai sensi di colpa.