Il dramma di Asia Argento a Verissimo: “Mi ha drogata e violentata”

Asia Argento ai microfoni di Verissimo ha raccontato di essere stata vittima di uno stupro da parte del famoso regista Rob Cohen, per poi raccontarsi senza filtri su come sta procedendo la sua vita dopo tutto il dolore provato durante il corso di questi anni.

Asia Argento
Fonte: da Instagram

Asia Argento è tornata a raccontarsi ai microfoni di canale 5, da Silvia Toffanin a Verissimo, rivelando un inedito retroscena sul suo doloroso passato.

L’attrice ha preso coraggio svelando per la prima volta al grande pubblico che ha subito un’ulteriore violenza fisica da parte di un noto regista. Non solo da parte di Harvey Weinstein, di cui si è parlato tantissimo negli scorsi anni e c’era chi accusava l’attrice di aver sfruttato il tutto soltanto per far tornare a parlare di sé, ma ora sbuca fuori anche il nome di Rob Cohen. Il regista, secondo quanto rivelato da Asia, che ha rifiutato un cachat da capigiro per l’Isola dei Famosi, l’avrebbe drogata a sua insaputa per poi violentarla.

Asia si sarebbe accorta della violenza subita soltanto in un secondo momento, quando ha avuto modo di potersi confrontare non solo con suo amico ma anche con altre donne che hanno vissuto un dramma simile a lui con lo stesso regia. Asia Argento ha raccontato di essere stata stuprata da Rob Cohen ai microfoni di Verissimo, svelando ai telespettatori un altro doloroso tassello del suo passato.

Verissimo, Asia Argento si racconta senza filtri: “Ho ricominciato a vivere”

Asia Argento lato b
Fonte da Instagram

A Verissimo, Asia Argento ha raccontato per filo e per segno quello che sarebbe successo qualche anno fa, rivelando anche che Cohen ha sempre negato il tutto, rifiutando ogni possibile responsabilità di quello che le avrebbe fatto.

“Lui era un predatore e come tutti quelli della sua specie quando si ritrova davanti a certe accuse nega fino in fondo” ha esordito l’attrice. “Tutto è successo durante le riprese del film XXX. Mi diede da bere la droga dello stupro. Io non la conoscevo e dopo averla assunta in maniera inconsapevole mi sono ritrovata a perdere completamente il controllo” ha proseguito. “La mattina dopo non ero ancora riuscita a comprendere quanto fosse successo. Mi accusavo di aver fatto qualcosa che in realtà non avrei voluto” ha continuato. Avevo scelto di non denunciarlo perché non avevo ben capito quello che fosse successo tra noi”.

“Me ne sono resa conto in un secondo momento, quando parlando con un mio amico mi ha fatto aprire gli occhi su quella sostanza che avevo assunto” ha poi ammesso da Silvia Toffanin. Non riesco a capire cosa spinga un uomo ad andare a letto con un cadavere, ma io non volevo raccontarlo per non creare di nuovo un polverone ma ne hanno parlato anche altre donne, tra cui sua figlia e allora mi sono deciso a farlo” ha concluso per poi commentare la pena che la giustizia ha scelto di infliggere a Harvey Weinstein a causa degli stupri commessi a tantissime donne in cambio di lavoro.

“Non sono dispiaciuta per quello che gli è successo, ritengo che se lo meriti” ha dichiarato.Non sono mai riuscita a perdonarlo perché non credo sia possibile perdonare qualcuno che ha fatto quelle cose a così tante donna” ha continuato. “Credo si trovi nel posto giusto, dove merita di stare” ha aggiunto per poi passare ad un altro difficile capitolo della sua vita: il rapporto con sua madre.

La madre si Asia Argento è morta da poco, perfino Morgan ha ricordato la sua scomparsa. Una donna che l’ha fatta soffrire molto, ma che l’ha aiutata a diventare quello che è oggi.

“Mia madre mi diceva che io ero quella più forte, per questo potevo beccarmi le botte ed essere cacciata di casa a soli 9 anni ha confidato ai microfoni di Verissimo. “Pensava che io ce l’avrei fatta. Nel mio libro spiego tutte le violenze che ho subito nel corso della mia vita che mi hanno fatta diventare quella che sono” ha proseguito. “Ho voluto dare ugualmente al nostro rapporto una conclusione positiva. Quando ci siamo incontrate per l’ultima volta l’ho ringrazia per quello che ha fatto per me” ha concluso. “Non credo nella vita possa esistere un dolore più forte. Ho perso un punto di riferimento, anche se il nostro rapporto era segnato da contrasti. Ora però si è chiuso un cerchio e possa tornare a vivere”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Asia Argento a Verissimo ha svelato un altro un doloroso retroscena sulla sua vita, sperando di poter aiutare altre donne che hanno dovuto fare i conti con la dura realtà che lei è stata costretta ad affrontare.