Titanic: la vera storia della coppia di innamorati che persero la vita nel naufragio

Isidor e Ida Straus non sono morti abbracciati sul letto della loro cabina come mostra il film. Ecco come sono andate le cose nella realtà.

Titanic
Photo Flickr-theirhistory-The-Titanic.

Ricordate Isidor e Ida Straus i due anziani signori che durante il naufragio morirono abbracciati sul letto della loro cabina? Secondo le testimonianze la loro storia sarebbe andata diversamente da come ci è stata narrata.

Isidor e Ida Straus erano una coppia molto innamorata, hanno trascorso insieme 41 anni della loro vita e dal loro amore sono nati 7 figli.

La coppia faceva parte dei passeggeri dell’inaffondabile e all’avanguardia nave del Titanic. Erano molto ricchi e proprietari del grande magazzino Macy’s di New York, viaggiavano in prima classe e avevano preso la nave per fare ritorno in America dopo un soggiorno in Francia.

Erano sposati dal 1871, hanno trascorso insieme 41 anni di matrimonio e non avrebbero certo mai immaginato che non avrebbero mai più fatto ritorno nella loro casa quando salirono sul Titanic nel 1912.

Chi ha visto il Titanic sicuramente ricorderà la scena del naufragio in cui i due si abbracciano sul letto abbandonandosi alla morte. Sembrerebbe che ai due fosse stata data la possibilità di salire su una delle scialuppe di salvataggio ma nonostante questo decisero di morire sul Titanic, perché?

Isidor e Ida Strauss la vera storia della loro morte

titanic
Photo Flickr-theirhistory-The-Titanic.

Una coppia che si amava nel modo più bello, totale e sincero che esista, inseparabili nella vita decisero di esserlo anche nella morte. Chi non li ricorda? Il film Titanic è stato tra i più visto di tutti i tempi, ha vinto undici Oscar e si è classificato terzo dopo Avatar e Avengers Endgame, nella Top 10 dei film che hanno totalizzato il maggior incasso nella storia del cinema (2,187 miliardi di dollari di incasso).

La celebrità del film ha fatto trapelare molte curiosità sul Titanic.

I protagonisti indiscussi del film furono Rose e Jack. Lei una giovane facoltosa aristocratica interpretata da Kate Winslet e lui un affascinante ragazzo squattrinato che viaggiava in terza classe, interpretato da Leonardo Di Caprio.

Il loro amore nasce sul Titanic e Jack amerà eternamente Rose perché annegherà nelle fredde acque del Nord Atlantico.

Sappiamo che il Titanic è realmente esistito ed è realmente affondato ma la storia d’amore tra i due giovani protagonisti sembra essere di fantasia nonostante qualcuno si sia espresso in merito affermando che Jack Dawson non è un personaggio inventato, ma esisteva davvero!

Quel che è certo è che a bordo del Titanic c’erano due innamorati che il film cita solo per un brevissimo momento. Si tratta di Isidor e Ida Straus, la coppia di mezza età che affondano abbracciati l’uno all’altro quando l’ “Inaffondabile” nave colpì un iceberg.

Ida all’epoca aveva 63 anni e Isidor 67. Alla donna benestante era stato riservato un posto in scialuppa, Isidor e gli altri uomini dovevano dare precedenza a donne e bambini e aiutare a salvare quante più vite possibili.

Ida non ne voleva saperne di salire sulla scialuppa senza il marito e così insistette che lui salisse con lei. Alle fine le venne concesso questo ultimo desiderio ma Isidor rifiutò di prendere il posto di qualcun altro e condannarlo a morte certa, così chiese comprensione alla moglie e la salutò sapendo che non si sarebbero mai più riabbracciati.

Ad Ida bastarono pochi secondi per comprendere che data la situazione era inutile sindacare e lasciarsi con una discussione, conosceva il marito meglio di chiunque altro e sapeva quanto fosse determinato, così si tolse la pelliccia e il giubbotto di salvataggio che indossava, diete tutto alla sua cameriera e si allontanò dalla scialuppa per restare accanto all’uomo della sua vita. Rivolgendosi al marito disse: “Abbiamo avuto una vita meravigliosa insieme per 40 anni e abbiamo avuto sei bellissimi bambini. Se non vuoi salire sulla scialuppa di salvataggio, non lo farò nemmeno io”. L’ intera storia è stata documentata da Lad Bible, il loro pronipote Paul Kurzman raccontò la vera storia della coppia sul sito Country Living: . “Sono stati visti un’ultima volta sul ponte della barca. Isidor abbracciò sua moglie. Poi una grande onda arrivò a babordo e li scaraventò nell’oceano. È stata l’ultima volta che sono stati visti vivi.

Dunque secondo il pronipote: “La verità è che sono morti in piedi sul ponte, tenendosi l’un l’altro. ” e non certo nella loro cabina. Il corpo di Ida Straus non è mai stato trovato, i resti di Isidor invece si ed è stato identificato grazie ad un medaglione d’oro con le sue iniziali e la foto del loro primo figlio. Oltre 6000 persone parteciparono al suo funerale che si tenne il 12 maggio 1912. A New York un piccolo parco è stato inaugurato in loro onore sulla 106a Strada. Sulla tomba si può leggere una bellissima citazione tratta dal Song of Songs: “Le grandi acque non possono spegnere l’amore, ei fiumi non lo sommergeranno. “