Olive: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarle in cucina

Le olive sono amate da tutti e ricche di proprietà incredibili. Scopriamo insieme quali sono le più importante e tutto ciò che le riguarda.

olive
Fonte foto: Adobe Stock

Sulle nostre tavole da sempre, l’oliva è conosciuta come complemento per antipasti, snack o aperitivi, ma anche base fondamentale dell’olio di oliva che tanto usiamo in cucina. Ma c’è un lato che i meno conoscono. Questo frutto ha delle proprietà nutritive eccellenti e fa benissimo alla salute.

Non sempre diamo importanza a ciò che utilizziamo quotidianamente, soprattutto se si tratta di piccolezze come le olive. In realtà dentro queste piccole preziosità vegetali, si nascondono però grandi proprietà, andiamo a scoprirle insieme.

Tutto sulle olive: proprietà, controindicazioni e curiosità

olive
Fonte foto: Pixabay

L’ulivo (Olea Europea) è una pianta che risale a millenni or sono. Originaria dell’Asia Minore, già antichi egizi e Siriani ne conoscevano l’esistenza e ne apprezzavano i prodotti. Esportato poi in tutto il bacino del Mediterraneo, venne consacrato agli dei nel periodo degli splendori della Grecia antica e dei Romani. Divenuto sinonimo di longevità, rinascita, fertilità e pace, l’olivo si ritagliò uno spazio importante nel panorama mondiale. E le olive?

Le olive sono appunto il frutto dell’ulivo. Vengono raccolte principalmente per scopi alimentari.
In buona sostanza o vengono mangiate o viene prodotto olio di oliva mediante processo di spremitura. Vengono raccolte tra ottobre e dicembre e possono essere verdi o nere, a seconda del grado di maturazione. Sostanzialmente l’oliva è una “drupa”, ossia un frutto (di forma ovale) con una polpa sottile ed un unico nocciolo al centro di discrete dimensioni. Gli ulivi sono generalmente coltivati appositamente i base alla qualità ed le caratteristiche del territorio, ma possono essere anche selvatici. Le olive delle piante coltivate sono generalmente più grosse di quelle selvatiche.

Il consistente contenuto di polifenoli conferisce alle olive un tono amaro, che viene trattato con salamoia, in caso di olive destinate alla tavola, prima di poter essere degustate.
Le varietà principali di olive che troviamo in commercio da noi arrivano da Grecia, Italia, Portogallo, Spagna e Turchia, Marocco.
Le olive sono un alimento con un altissimo tasso di lipidi complessi. Apportano, infatti, un elevata quantità di acidi grassi. In prima istanza monoinsaturi, e secondariamente sia polinsaturi che, in misura minore, saturi. Costituiti principalmente da acido oleico, i grassi monoinsaturi delle olive sono di grande aiuto per il fisico, avendo effetti positivi soprattutto sul colesterolo.
I grassi derivati dalle olive sono molto resistenti alle alte temperature e sono molto indicati sia per la cottura dei cibi che per conservarne la freschezza.

Proprietà benefiche delle olive

olive
fonte foto: Pixabay

Fitosteroli, vitamine sia liposolubili che idrosolubili e polifenoli, fanno delle olive un potente antiossidante, in grado di preservare il fisico dalle malattie cardiovascolari, contrastando il colesterolo cattivo, combattendo i radicali liberi e dando una spinta al metabolismo.
Grazie alla loro scorta di Niacina e potassio e ferro, sono un ottimo anti età, agendo sullo scambio di liquidi delle cellule, aiutandole a rigenerarsi prima e meglio.
Oltre ciò, le olive hanno anche altre proprietà tra le quali le più importanti sono:

  • Stimolano l’appetito
  • Favoriscono la digestione
  • Rendono più digeribili gli altri grassi del pasto
  • Sono antiinfiammatorie grazie ai flavonoidi che contengono
  • Hanno proprietà antitumorali
  • Contrastano le malattie neurovegetative
  • Aiutano il fegato
  • Aiutano a regolare la funzione intestinale grazie alle fibre
  • Prevengono malattie alle ossa
  • Abbassano la pressione sanguigna.
  • Sono ricche di Omega3

In buona sostanza, le olive non sono solo buone ottime compagne di sputino, ma svolgono a pieno titolo una funzione molto importante nella gestione della salute del nostro organismo.
Ecco alcuni tipi di olive nostrane che troviamo in commercio in Italia:

  • Taggiasca: oliva scura, piccola, saporita, leggermente amara.
  • Ascolana: oliva verde, grande, dalla polpa carnosa, ideale per essere riempita e panata.
  • Gaeta: oliva di colore rosato, molto grande e leggermente amara.
  • Bella di Cerignola: oliva verde grande e un poco allungata.

Calorie e valori nutrizionali delle olive

olive
Fonte foto: Pixabay

Questi i valori medi per una quantità di 100 g. di olive:

  • Calorie: 145
  • Acqua: 75 g
  • Proteine: 1 g
  • Carboidrati: 4 g
  • Zuccheri: 0,5 g
  • Grassi: 15,32 g
  • Vitamina C: 0,7 mg
  • Calcio: 52 mg
  • Potassio: 42 mg
  • Ferro: 0,5mg
  • Fibra: 3 g
  • Sodio: 1556 mg

Ovviamente questi valori non vanno intesi come assoluti. In base alla varietà scelta, infatti, alcuni valori potrebbero essere un po’ diversi. Questa è comunque una media piuttosto attendibile che da l’idea delle tante proprietà di questo frutto.

Controindicazioni
Le olive, soprattutto quelle in salamoia, hanno un elevato carico di sodio, per cui è consigliato mangiarle con moderazione. È sempre bene ricordare che per godere delle proprietà di ogni alimento, è necessario consumarne moderate quantità, inserite in un regime alimentare molto vario.
L’assunzione di olive può interferire con farmaci contro il diabete e contro la pressione.
Le olive van consumate con molta attenzione in caso di problemi di obesità, arteriosclerosi, coliti, ipertensione e diabete.
In ogni caso consigliamo sempre di rivolgersi al proprio medico curante per ogni eventuale problema o dubbio in merito.

Come assumere le olive

olive
Fonte foto: Pixabay

Possiamo affermare con certezza, che non vi è bisogno di spiegare come utilizzare le olive in cucina. In Italia, vengono utilizzate da sempre. Tuttavia sono un buon implemento per spuntini e snacks, aperitivi ed antipasti, ma anche sughi, salse, creme, primi e secondi piatti, carni e pesci. Tritando ed essiccando le olive, soprattutto quelle nere, si ottiene una specie di sale naturale da aggiungere ai cibi per insaporirli.

Insomma, a meno di reazioni allergiche o di motivi importanti per le quali ne è sconsigliato il consumo, le olive si rivelano a tutti gli effetti un ottimo alimento che è bene inserire nella propria alimentazione.