Tanya Roberts, scoppia il giallo sulla morte della bondgirl. L’ospedale: “E’ viva”

Tanya Roberts è morta davvero? Scoppia il giallo sulla morte dell’attrice. L’ospedale smentisce il suo decesso: “E’ viva”.

roger moore tanya roberts
Foto Instagram

Giallo sulla morte di Tanya Roberts, l’attrice famosa per essere stata una bondgirl accanto a Roger Moore nel film ‘007 – Bersaglio mobile’ del 1985 e per essere stata la star della serie tv Charlie’s Angels.

L’annuncio della morte di Tanya Roberts è stato diffuso il 3 gennaio dopo che il suo agente avrebbe ricevuto la comunicazione dal marito. “Mentre le tenevo lamano nei suoi ultimi attimi ha aperto gli occhi”, recitava la nota che conteneva anche una dichiarazione del marito, Lance O’Brien. Poche ore fa, però, è arrivata la smentita.

Giallo sulla morte di Tanya Roberts, la smentita dopo l’annuncio

 

A fare chiarezza sull’accaduto è il sito TMZ che ha raccontato cos’è successo effettivamente. Stando a quello che si legge su TMZ, il marito di Tanya Roberts sarebbe stato colto dal panico di fronte alle condizioni della moglie che, mentre era con lui, avrebbe chiuso gli occhi facendogli credere che fosse morta.

“Per qualche ragione ha pensato che fosse morta ed è andato via disperato. Pingel ha ricevuto una telefonata da Lance che gli diceva: ‘È morta tra le mie braccia’. Poi abbiamo parlato con Lance che ci ha detto che domenica si è recato in ospedale dopo aver ricevuto una chiamata dai medici che lo informavano che Tanya stava peggiorando rapidamente e stava per morire. Mentre era accanto a lei, Tanya ha aperto gli occhi e ha tentato di abbracciarlo, poi ha chiuso gli occhi. Ci ha detto che era distrutto e ha lasciato l’ospedale senza parlare con i medici”, fa sapere il sito TMZ.

L’attrice era stata ricoverata in ospedale lo scorso 24 dicembre dopo essere stata colta da un malore mentre passeggiava con il cane. L’attrice sarebbe ancora in ospedale e la smentita della sua morte ha fatto rapidamente il giro del mondo con i fans che hanno tirato un sospiro di sollievo sui social.