Granadilla: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

Scopriamo tutto quel che c’è da sapere sulla granadilla. Frutto a molti sconosciuto ma ricco di proprietà benefiche.

granadilla
fonte foto: Adobe Stock

Accade spesso, girando tra i reparti ortofrutta di alcuni supermercati, di imbatteri in qualche frutto strano ed esotico. Siamo tentati di provarlo ma non sappiamo esattamente cosa sia. È questo il caso della Granadilla. Frutto giallo e accattivante ma dal contenuto pressoché misterioso. Niente paura, venite insieme a noi in questo piccolo viaggio alla scoperta di questo strano ed esotico frutto dalle incredibili proprietà.

Tutto sulla granadilla: proprietà e controindicazioni

granadila
fonte foto: Adobe Stock

La granadilla (Passiflora Ligularis), viene considerata il “frutto del sole”. Il nome gli fu dato dagli spagnoli. Essendo simile al melograno pensarono bene di usare un vocabolo simile a quel frutto, che in spagnolo si dice proprio “Granada”.

Di origini messicane, la granadilla cresce in altura nelle zone tropicali, tra i 1500 e i 2000 metri. Oggi viene coltivata un po’ in tutte le aree dei tropici. Il suo sapore è dolce ed aspro al tempo stesso. La troviamo tutto l’anno ed è considerata da molti come fosse un dessert naturale, dal profumo intenso ed accattivante.

Parente stretta del Maracuja (noto anche come Frutto della passione), la granadilla ha una forma tondeggiante con una buccia di colore giallo intenso, tendente spesso all’arancione.
All’interno una polpa gelatinosa accoglie tanti piccoli semi commestibili. Ha tante proprietà benefiche ed è ricca di sali minerali, proteine, vitamine e fibre. La quantità di polifenoli contenuti in questo frutto, lo rendono un ottimo antistress. Le sue proprietà interessano soprattutto il sistema cardiocircolatorio, il cuore e i vasi sanguigni. L’assunzione di granadilla nel lungo periodo consente, inoltre, di ridurre le quantità di colesterolo nel sangue.

Le sue proprietà sedative combattono gli stati di ansia, di agitazione e l’insonnia.
La sua alta concentrazione di potassio e sali minerali, definisce il frutto del sole come un forte antiossidante in grado di combattere i radicali liberi e ridurre l’età cellulare.
Vediamo nello specifico alcune delle sue proprietà:

  • Antiaging
  • Anti ansia
  • Cardio protettiva
  • Antianemica
  • Ipocalorica
  • Antiinfiammatoria
  • Anti asma

La carica di vitamine, inoltre, le rende un valido supporto per l’organismo ed il sistema immunitario.
Consumata nelle giuste proporzioni, la granadilla si rivelerà un ottimo aiuto per il fisico.

Calorie e valori nutrizionali della granadilla

granadila
fonte foto: Adobe Stock

Questi sono i valori medi per una quantità di 100 g. di Granadilla:

  • Calorie: 97
  • Proteine: 2 g
  • Carboidrati: 15 g
  • Zuccheri: 11 g
  • Grassi: 2 g
  • Vitamina C:30 mg
  • Calcio: 12 mg
  • Potassio: 350 mg
  • Ferro: 2 mg
  • Fibra: 8 g
  • Sodio: 28 mg

Ovviamente questi valori non vanno intesi come assoluti. In base alla varietà scelta, infatti, alcuni valori potrebbero essere un po’ diversi. Questa è comunque una media piuttosto attendibile che da l’idea delle tante proprietà di questo frutto.

Controindicazioni
La granadilla è sconsigliata alle donne in stato di gravidanza a causa delle “armaline” in essa contenute. Queste possono dare un effetto ossitocinico e causare contrazioni uterine.
Coloro che assumono farmaci antistress o ansiolitici, devono astenersi dal consumo di granadilla a causa del suo potere antistress che potrebbe far interazione coi farmaci.
In ogni caso consigliamo sempre di rivolgersi al proprio medico curante per ogni eventuale problema o dubbio in merito.

Come assumere la Granadilla

granadilla
fonte foto: Adobe Stock

Ideale per essere mangiata al naturale, col solo ausilio di un cucchiaino, la granadilla si presta bene come base per preparare cocktail, sale dolci o salate ed è ottima nello yogurt. Bella anche come decorazione per piatti e mix di frutta. La polpa di granadilla può impreziosire biscotti, torte e dolci al cucchiaio, regalando un gusto particolare alle nostre preparazioni.
In oltre la sua polpa gelatinosa è ideale per conserve e gelatine, ed è un valido aiuto per impreziosire macedonie e gelati.

Se ancora non conoscevate la granadilla, quindi, ora avete sicuramente capito che si tratta di un frutto che vale la pena provare. Sopratutto se si amano i sapori esotici e si desidera portare sempre qualcosa di nuovo in tavola.  E se la voglia di sperimentare fa parte di te, vieni a scoprire anche le fantastiche proprietà della pastinaca. Un altro alimento che una volta conosciuto avrai sicuramente voglia di provare.