Si sposano nonostante la pandemia, il matrimonio finisce in tragedia, destino crudele

matrimonio
(Adobe Stock)

Volevano tanto sposarsi e non hanno voluto posticipare il matrimonio. Il destino li ha mal ripagati. Il loro matrimonio è finito in tragedia.

matrimonio
Photo Adobe Stock

Questo 2020 è un anno particolare, segnato da una pandemia che ha creato moltissime vittime e ha avuto e sta ancora avendo risvolti inaspettati. In molti hanno sottovalutato l‘impatto che avrebbe avuto il Corona-virus sulla nostra salute. Dopo che i governi hanno indotto misure restrittive per arginare i contagi che hanno incluso la limitazione del numero dei partecipanti alle celebrazioni cattoliche come i matrimoni e i funerali, molte coppie hanno posticipato la data del loro matrimonio. Molti nostri cari sono stati sepolti senza una degna celebrazione e senza che i loro cari abbiano avuto la possibilità di salutarli.

I governi hanno sempre affermato di operare nella salvaguardia della salute dei cittadini.

Questi due sposi avevano deciso i sposarsi nel 2020, in piena pandemia. Nonostante il Covid-19 hanno deciso di coronare il loro sogno d’amore e hanno celebrato il loro matrimonio.

Pochi giorni dopo il matrimonio lo sposo muore e 80 invitati si sentono male e scoprono di essere stati contagiati dal Covid-19.

Pandemia: matrimonio in tragedia, muore lo sposo. 80 gli invitati contagiati

matrimonio coronavirus
Photo Adobe Stock

La storia che stiamo per raccontarvi è avvenuta in India, dove un matrimonio si è trasformato in tragedia a causa del coronavirus.

Uno degli invitati che ha partecipato al matrimonio era positivo e ha contagiato 80 invitati, era lo sposo, che purtroppo è deceduto pochi giorni dopo il matrimonio. Questa tragedia è stata diffusa dalla CNN.

I fatti sono avvenuti a Nuova Delhi, in India. Un evento felice come un matrimonio ha segnato molti volti di lacrime e sofferenza. Lo sposo è morto due giorni dopo il suo matrimonio senza aver capito di essere stato contagiato dal virus. L’agglomerazione degli invitati durante la cerimonia è stata tutt’altro che priva di conseguenze.

Tra gli 80 contagiati ci sono anche persone che non erano fisicamente presenti alla cerimonia, ma hanno avuto contatti con gli invitati stando alle dichiarazioni della CNN di Kishore Chaudharyn, ufficiale medico capo di Patna.

Solo dopo la morte dello sposo tutti gli invitati sono stati sottoposti a tampone e tutti i positivi sono stati trasferiti in un centro locale anti-covid.

Dalle indagini è emerso che lo sposo avrebbe avvertito qualche sintomo prima del grande giorno, ma non gli aveva dato peso pensando che si trattasse di stress prematrimoniale. Surev bg ndra Kumar, capo della polizia ha affermato che questa disattenzione ha fatto precipitare la situazione e che se avesse agito tempestivamente probabilmente le sue condizioni non sarebbero precipitate, ma questa non è stata l’unica negligenza in questa triste storia.

Lo sposo aveva fatto un lungo viaggio per arrivare al suo matrimonio, percorrendo più di 1000 km. Dopo il matrimonio, al primo peggioramento dei sintomi, è stato trasferito in un ospedale dove i medici non hanno effettuato il tampone per capire se fosse positivo o meno al Covid e di conseguenza non è stato curato per il coronavirus. Il Covid-19 lo ha ucciso in pochi giorni.

Alla morte dell’uomo è stata scoperta la causa del decesso e sono stati esaminati tutti coloro che hanno partecipato al matrimonio. Il capo della polizia ha spiegato che: “Le 80 persone che sono risultate positive non erano tutte state al matrimonio. Alcuni di loro hanno avuto contatti con gli invitati e hanno contratto il virus.”

matrimonio coronavirus
Photo Adobe Stock

Il 2020 è anche l’anno che tutti ricorderemo come l’anno dei non matrimoni, molte coppie sono al loro secondo rinvio del matrimonio da marzo. Altri si sono accontentati di condividere la loro gioia con pochi invitati e tante mascherine. E’ un anno che non dimenticheremo per molti aspetti.