Covid, la variante inglese del virus mette in crisi la borsa: i dati

La mutazione del virus di matrice inglese ha modificato anche gli equilibri in borsa. Milano in calo, seguono Madrid e Francoforte. Parigi e Londra contengono le perdite. La situazione.

soldi
(Getty Images)

La nuova mutazione del COVID-19 influisce anche sulla borsa. A livello internazionale la metamorfosi del Coronavirus ha messo in allarme i mercati internazionali. La variante di matrice inglese del virus ha riacceso le tensioni sul prezzo del petrolio. Questo ha fatto sì che il trend fosse negativo per tutti i mercati azionari del vecchio continente.

Il Covid fa crollare i mercati: preoccupa la variante inglese

Metamorfosi virus, cambiano gli equilibri in borsa (Getty Images)
Metamorfosi virus, cambiano gli equilibri in borsa (Getty Images)

Nello specifico lo scivolone italiano peggiora notevolmente con Milano che ha registrato una perdita del 4% per poi virare – in maniera altalenante e volatile – su un calo pari a oltre tre punti e mezzo in percentuale. Madrid cede il 4,6%, mentre Francoforte e Parigi perdono rispettivamente il 3,7 e 3,8%. Londra, invece, si attesta sul 3,1% in meno. Remissione generale che porta malcontento e incertezza.

La speranza è che il vaccino Pfizer possa riaccendere un barlume di ottimismo nella comunità europea per far sì che anche gli investimenti e le operazioni di compravendita in borsa riprendano il proprio corso naturale. Senza dover fare i conti con eccessi di ribasso, altro scenario possibile in condizioni precarie come quelle che l’Europa – quasi ovunque – sta vivendo. La trasformazione del virus cambia ulteriormente le disponibilità economiche dei cittadini.