Il teatro durante il Covid: Irene Lizzulli racconta la lotta dello spettacolo

Irene Lizzulli racconta a CheDonna.it come il mondo della cultura, e in particolare del teatro, stia combattendo il momento oscuro del Covid.

teatro covid
Foto da Unsplash

Irene Lizzulli è un’attrice, regista, counselor in itinere e insegnante di teatro di Orbetello. Ci ha offerto l’opportunità di un’intervista che potesse descriverci questo difficile periodo di pandemia da un punto i vista forse ancora poco conosciuto, quello del teatro.

Sappiamo tutti come il mondo dello spettacolo stia vivendo mesi di grande difficoltà ma Irene ci ha voluto descrivere non tanto gli ostacoli quanto le opportunità che il teatro e la recitazione possono regalarci in questi tempi bui.

La lotta del teatro ai tempi del Covid-19

Irene Lizzulli intervista
Foto @chedonna.it

Dalle favole di Gianni Rodari raccontate su Whatsapp al teatro per adulti, Irene Lizzulli segue sempre tantissimi progetti e il difficile periodo della pandemia non l’ha certo fermata.

La nostra amica infatti è convinta che mai come di questi tempi la recitazione e l’arte in generale siano a dir poco fondamentali, elementi capace di donare un po’ di luce in questi tempi bui. Il teatro esprime i nostri sentimenti più profondi e da voce a ciò che spesso le normali parole non riescono a spiegare.

In un periodo dunque in cui il contatto umano viene meno sempre più, l’arte ci aiuta a ritrovare quell’empatia e quell’emozione che potrebbero finalmente scaldarci il cuore.

Tra i maggiori pregi dei progetti di Irene c’è senza dubbio la capacità di esser trasversali: adulti, giovani e bambini, chiunque può prendervi parte e chiunque può dare il proprio contributo ricevendo in cambio l’opportunità di un’esperienza nuova e appagante, di un vero e proprio scambio emotivo, oggi più che mai prezioso.

Se l’idea vi incuriosisce, nel video Irene fornisce i suoi contatti e i dettagli dei social network su cui, chiunque vorrà sperimentare il suo lato artistico (anche a distanza e sfruttando le opportunità che la tecnologia ci regala), potrà contattarla e ricevere maggiori informazioni in merito.

Intanto però rivediamo insieme l’intervista che la nostra amica ha voluto regalarci e cerchiamo di comprendere meglio insieme il mondo del teatro oggi, in epoca di Covid-19.