Regole moda: ecco come imparare a vestirsi usando la “regola del tre”

Se sei una vera e propria fashion victim allora saprai che le regole della moda sono tantissime. Parliamo di quella del 3: la conoscevi?

regole moda
(fonte: Unsplash)

Three is a magic number” recitava una famosa canzone (no, non è solo uno spot!).

Ma perché il tre è considerato un numero così speciale?
Per quanto riguarda la moda, infatti, “la regola del tre” rappresenta sicuramente uno dei fondamenti dai quali dobbiamo partire per creare outfit perfetti.

Se non ne hai mai sentito parlare, non preoccuparti: ti spieghiamo noi di che cosa si tratta!

Regole moda: ecco la “regola del 3”

regole moda
Valentino 2018 (fonte: Pinterest)

Ti capita molto spesso di aprire l’armadio e sospirare “Non ho niente da mettermi?”.
Prima di uscire di casa, non importa se tu stia andando a trovare la Regina Elisabetta o a fare la spesa, sprechi ore a decidere cosa indossare?
Il tuo partner o i tuoi amici e parenti non ne possono più di aspettarti mentre peschi l’outfit perfetto dal tuo guardaroba senza fondo?

Se ti sei riconosciuto in questo identikit ho una notizia per te: sei una fashion victim… senza regole!
Tutti noi, infatti, siamo vittime dei meccanismi della moda fast fashion (te ne avevamo parlato qui) e spesso ci ritroviamo a comprare, comprare, comprare senza sapere come abbinare i nostri capi!
Per risolvere questa situazione avete due opzioni:

Di cosa parliamo quando parliamo di “regola del tre”?
Ma solo del fondamento che ognuno di noi dovrebbe tenere a mente per realizzare, senza troppo sforzo, ogni volta l’outfit perfetto!
Cerchiamo di scoprirla ed analizzarla in poche parole.

Con “regola del 3” si stabilisce un assunto fondamentale per quanto riguarda i vestiti che scegliamo mentre creiamo il nostro outfit del giorno.
Mai più di 3 colori nello stesso look!
Vi sembrerà una sciocchezza, eppure questo è un errore che commettiamo spesso e che ci fa perdere veramente molto tempo.
Capita, infatti, di possedere decisamente molti capi, che sono carini o che ci stanno benissimo (soprattutto se avete seguito il nostro articolo riguardo le forme del corpo e che cosa le valorizza al meglio).
Purtroppo, però, capita anche che tutti questi vestiti non seguano una linea precisa ma siano stati comprati nell’impeto del momento.
Questo vuol dire che magari ci troviamo con tantissimi capi, tutti di colori o sfumature completamente diverse!
Quando li indossare, quindi, si crea un effetto “tavolozza del pittore” che, purtroppo, rovina anche i capi più belli!

Cosa dovremmo fare, invece, secondo la “regola del 3”?

  • scegliere tre tonalità: una chiara, una media ed una scura. Iniziate dalle basi: scegliete il colore principale dell’outfit, individuate gli accessori e trovate un dettaglio che faccia scalpore!
    Per ognuno di questi elementi individuate la tonalità che volete usare ed utilizzate sempre e solo quella!
  • fantasie: se usate tanti capi con fantasie chiassose e colorate è giunto il momento di mettere ordine nel vostro armadio. Altrimenti rischiate di sembrare un quaderno scarabocchiato!
    Il consiglio della “regola del 3” è sempre quello di procedere per abbinamenti: scegliete fantasie che non siano troppo in contrasto tra di loro così come capi che abbiano lo stesso colore di sfondo!
  • ton sur ton o color blocking? La “regola del 3” vi aiuta in entrambi i casi. Se volete provare un outfit tutto dello stesso colore, potete esaltarlo usando accessori o make up che siano di una diversa tonalità. Il risultato sarà stupendo!
    Altra storia, invece, riguarda il color blocking: se volete cimentarvi in un outfit realizzato con questa tecnica, non scordate la “regola del 3”!
    I colori sono tutti collegati fra di loro: un’ottima combinazione, ad esempio, è quella formata da viola, indaco e blu. Un modo per provare i colori senza rinunciare (grazie alla regole del 3) allo stile!
  • quali sono i colori migliori? La risposta, ovviamente, è: quelli che ti piacciono di più! Ovviamente, però, esistono delle “linee guida” per scegliere i colori del tuo outfit. Se hai i capelli scuri puoi puntare su colori accesi mentre, invece, se hai i capelli chiari probabilmente i toni pastello sono i migliori per te.
    Chi ha invece i capelli rossi dovrebbe puntare su tinte come il verde ed il marrone.
    Se non sai come abbinarli qui trovi due pratiche guide (una per il verde ed una per il marrone).
regole moda
indaco, viola e… blu! (fonte: Pinterest)

Questi consigli sono quelli basilari per iniziare a risparmiare tempo e fatica quando scegliamo quale outfit indossare al mattino!

Seguendo la “regola del tre”, quindi, non dovreste più avere problemi.

Che ne dite? Proviamo?