Natale: perché molte coppie si separano l’11 dicembre?

L’11 Dicembre è il giorno scelto dalla maggior parte delle coppie per mettere fine definitivamente alla loro relazione. Perché?

coppia problemi natale
Photo collage Adobe Stock

Secondo alcuni statisti, la maggior parte delle coppie in crisi sul punto di separarsi prendono una decisione definitiva durante le festività Natalizie, è un caso? Inoltre sarebbe stato scoperto che questa decisione che aleggia nell’aria da tempo, tende a concretizzarsi  l’11 Dicembre. Perché questa data conta più rotture rispetto agli altri giorni dell’anno? Gli statisti si sono fatti una precisa opinione.

11 Dicembre, la data che segna la fine della maggior parte delle storie d’amore

coppia crisi natale
Photo collage Adobe sTock

Potrebbe sembrare strano eppure l’avvicinarsi del Natale ha molti effetti sulle persone, alcuni inimmaginabili. Le coppie serene pensano agli acquisti da fare, ai regali di Natale e al menu delle feste, altri pensano come dividersi: il 25 tutti dai suoi, il 26 dai miei, il 31 da Tizio…  e in alcune coppie scattano altri tipi di pensieri… per esempio si chiedono se abbia senso continuare a stare insieme e se non sia il caso di mettere fine definitivamente  alla loro relazione romantica.

Questi pensieri solitamente portano alla rottura definitiva. Secondo alcuni statisti il giorno preferito dalle coppie per separarsi sarebbe l’11 dicembre, due settimane prima di Natale.

Sono solo coincidenze oppure questo fenomeno accade per una ragione precisa?

Un esperto love coach James Preece, ha fornito una sua spiegazione logica per questo fenomeno che ritiene essere tutt’altro che casuale. Secondo il love coach intervistato sull’argomento dal Daily Mail, le spiegazioni alla base di questo strano fenomeno sarebbero diverse:

  • Innanzitutto ci sarebbe una motivazione economica. Alcune persone quando non vedono più una prospettiva futura con il partner smettono di investire e quindi smettono di investire soldi: come spiega l’esperto: “Non ha senso comprare regali e passare del tempo con qualcuno che non si ama più”,
  • Alla motivazione economica segue una seconda spiegazione: il periodo natalizio, aprirebbe i cuori facendo uscire fuori i reali desideri di ognuno, inoltre le luci, la musica, e i festeggiamenti circostanti renderebbero il momento più facile da sopportare. I mercatini, le luminarie, la corsa ai regali tengono le persone impegnate e le forzano ad uscire senza il proprio partner e, quindi, ripartire da soli e dimenticare sembra facilitato.

Si potrebbe evitare di arrivare al periodo Natalizio con questi pensieri secondo il coach. Le relazioni possono sopravvivere alla crisi se si adottano alcuni accorgimenti:

  • le coppie dovrebbero iniziare a darsi reciprocamente spazio, ognuno dovrebbe coltivare interessi propri e mantenere una certa individualità, questo rafforzerebbe la coppia.
  • All’interno della coppia non dovrebbe mai mancare la comunicazione, parlare ed affrontare insieme eventuali problemi è fondamentale.
  • Le coppie dovrebbero capire che il vero amore esiste solo per coloro che sono in grado di fare questo
  • Le coppie dovrebbero fronteggiare un eventuale calo del desiderio e fare l’amore perché questo è il cemento di ogni coppia
  • Le coppie dovrebbero sapere che attraverseranno tutti inevitabilmente queste 5 fasi e che solo le coppie che si amano davvero arrivano insieme alla fase finale.
coppia natale
Fonte: Istock

L’amore non è un fiume lungo e tranquillo, il partner perfetto non esiste, i problemi sono all’ordine del giorno, gli obiettivi potrebbero subire variazioni in corso d’opera, i figli potrebbero ostacolare il tempo che l’uno dedicava all’altro, sono molti gli equilibri sui quali si fonda la coppia. Amarsi significa tante cose, ma significa soprattutto desiderare di restare insieme ed uniti più di qualunque altra cosa.