Carlotta e Susanna Proietti, figlie Gigi Proietti: “Eravamo una famiglia normale”

Carlotta e Susanna Proietti sono le figlie di Gigi Proietti, l’indiscusso re del teatro italiano: il loro personale ricordo sul padre.

funerali-gigi-proietti-
Funerali Gigi Proietti – Screenshot da video

Carlotta e Susanna Proietti sono le amatissime figlie di Gigi Proietti, nate dal grandissimo amore tra il re del teatro italiano e Sagitta Alter. Legatissime al padre, hanno seguito le sue orme lavorando nel mondo dello spettacolo anche se in ambiti diversi.

Se, infatti, Carlotta ha seguito le orme di papà Gigi, lavorando anche con lui sia a teatro che in tv (ha recitato al suo fianco nella fiction Una pallottola nel cuore), Susanna ha scelto di restare più dietro le quinte dedicandosi alla scenegrafia e ai costumi.

Entrambi hanno sempre vissuto il papà Gigi privato, divertente che ha regalato ad entrambe, insieme a mamma Sagitta, una vita assolutamente tranquilla e normale.

Nel giorno del primo mese senza Gigi Proietti, Carlotta, su Instagram, ha condiviso i tanti messaggi di amici e fan dedicati alla memoria del grandissimo Gigi.

Carlotta e Susanna Proietti ricordano papà Gigi Proietti

morte-gigi-proietti
I messaggi dei colleghi per Gigi Proietti

Gigi Proietti accompagnerà sempre Carlotta e Susanna che, in alcune interviste, hanno parlato del padre raccontando anche degli aneddoti divertenti della loro vita insieme. Susanna, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha svelato di aver avuto, inizialmente, alcuni problemi con la popolarità del padre.

“Mi dava fastidio, a più di uno avrei dato un morso. Faceva strano perché dentro casa eravamo una famiglia davvero normale, ma quando uscivamo eravamo circondati da scocciatori, dal mio punto di vista, che volevano l’autografo”.

Gigi Proietti che è stato ricordato anche da Enrico Brignano che ha condiviso con lui tantissimi anni di vita, è sempre stato un padre presente nella vita delle figlie che, in casa, hanno respirato sempre grande amore tra i genitori.

Carlotta, invece, in un’intervista rilasciata nel 2018 a Vanity Fair e pubblicata nel numero 26 di Vanity Fair in edicola dal 27 giugno al 4 luglio 2018, raccontava:

“Ci divertiamo molto e il merito è di mia madre, che ha sempre saputo tenere la famiglia unita. Spesso mi chiedono: ma tuo padre com’è a casa? È identico, non è di quelli che a casa si tolgono la maschera”.