Come mangiare la pizza quando si è a dieta

Voglia di pizza mentre si è a dieta? Ecco come fare.

pizza
donna che mangia la pizza – Fonte: Istock photo

Il Sabato sera, si sa, per la maggior parte degli Italiani significa pizza. Un alimento ricco di gusto, colorato e portatore sano di allegria. Alimento che quando si è a dieta può rappresentare un problema. La pizza è infatti un panificato che, in quanto tale, è ricco di carboidrati. Motivo per cui è spesso vissuta con ansia da chi sta cercando di perdere peso.

In realtà, però, se la si mangia una volta a settimana e con i giusti accorgimenti, la pizza può rappresentare un pasto libero in grado di alleggerire il peso della dieta e stimolare il metabolismo.  E tutto senza gravate sul peso. Scopriamo quindi come mangiare la pizza anche quando si è a dieta.

Pizza: come mangiare senza intaccare la dieta

Impasto pizza di riso integrale
Pizza di riso integrale – Fonte: Istock Photo

Sempre più nutrizionisti concordano nel dire che anche all’interno di una dieta è utile inserire almeno un pasto libero a settimana. In questo modo, infatti, si evita di rallentare il metabolismo, soddisfacendo il bisogno di mangiare qualcosa di diverso ed evitando così il rischio di pasti extra durante la settimana. La prima cosa da prendere in considerazione, quindi, è quella di mangiare la pizza senza troppi pensieri, scegliendo il gusto che si preferisce e limitandosi a tornare alla dieta dal pasto successivo.

Detto ciò, ci sono delle scelte che possono rendere la pizza più gestibile anche all’interno della dieta. Vediamone alcuni:

Non arrivare affamati. Il pasto libero è giusto ma solo se consumato in modo equilibrato. Spesso chi sa di dover mangiare la pizza tende a limitare il cibo durante il giorno arrivando affamato al pasto tanto desiderato. Una scelta che può portare a mangiare più del dovuto e a non godersi il pasto. Molto meglio quindi mangiare normalmente durante il giorno e arrivare con la voglia di mangiare ma non affamati. In questo modo ci si godrà il pasto senza successivi rimorsi.

Mangiare in modo bilanciato. Negli ultimi tempi è sempre più chiaro che mangiare in modo bilanciato aiuta a saziarsi a lungo e ad evitare di mettere in circolo troppi zuccheri. Bilanciare una pizza, ovviamente è molto difficile ma si possono compiere delle scelte per renderla un pasto un po’ più elaborato. Uno tra questi è quello di preferire quella con farina integrale, associando una buona fonte proteica che può essere data dalla mozzarella o dal prosciutto.

Non avere rimorsi. Può capitare che una volta appagato il bisogno di pizza ci si trovi a fare i conti con i sensi di colpa. Questo atteggiamento, però è deleterio, sopratutto se si arriva a limitarsi nei giorni successivi. Il consiglio è quindi quello di godersi la pizza senza rimpianti, approfittando di questo momento di svago dalla dieta per ripartire più carichi che mai.

dieta: sgarro settimanaleOvviamente, se si sta seguendo una dieta o si hanno delle patologie particolari, prima di tutto è sempre bene sentire il parere del proprio medico curante. In questo modo ci si muoverà senza dubbi e con la sicurezza di agire per il meglio.