Rassegna stampa 23 novembre: i principali quotidiani italiani

rassegna stampa 18 novembre 2020
Adobe Stock

La rassegna stampa di oggi, lunedì 23 novembre. Ecco cosa titolano in prima pagina i principali quotidiani italiani. 

rassegna stampa 19 novembre
Adobe Stock

L’attenzione dei principali quotidiani oggi si concentra sulla ‘terza ondata’ di Covid annunciata dall’Oms se il Natale sarà privo di restrizioni. 

Conte assicura “Natale blindato” e deroghe al coprifuoco per la messa di Natale ed il cenone del 24 dicembre.

Si parla inoltre di ‘stangata fiscale’ in arrivo nel 2021. La sospensione delle scadenze fiscali in realtà nasconderebbe un grande inganno. Nel bilancio si apre un buco che andrà sanato entro giugno 2021 con una pressione fiscale su immobili, pensioni e i risparmi degli italiani. 

 

Rassegna stampa di lunedì 23 novembre: le prime pagine dei principali quotidiani italiani

rassegna stampa
Adobe Stock

Scopriamo le prime pagine dei principali quotidiani italiani di oggi 23 novembre e le notizie a cui la stampa sta dando rilievo.

LA Repubblica:

“Virus, l’allarme di Sala “Sanità lombarda da rifare”

Intervista al sindaco di Milano: troppe carenze, rivedere il rapporto con i privati e l’assistenza ai cittadini. Scuola, pressing per iniziare a riaprire da Dicembre. L’Oms se abbassate i divieti arriverà la terza ondata. 

La Stampa:

“Bonus da 20 miliardi per gli autonomi” 

e ancora

“L’ultima testimonianza di Papa Francesco: “Vi racconto la storia dei miei tre Covid” 

Il Resto del Carlino:

“Regalo di Natale a chi usa il bancomat”

Un terzo bonus da 150 euro oltre ai due cashback previsti nel mese di dicembre. Ecco come si fa ad ottenerlo: serve un app. Risalgono i ricoveri in rianimazione. Il medico infettivologo: ora il virus colpisce i giovani, ma non credo ci sarà una terza ondata. 

Il Fatto Quotidiano:

Patuanelli Intervista al “Fatto” del ministro 5 stelle dello sviluppo

“Ecco il perché della norma su Mediaset. Ora l’antitrust”

La Verità:

“Conte prepara la stangata del 2021”

La sospensione delle scadenze fiscali è una buona notizia solo in apparenza. In realtà nasconde una gigantesca fregatura. Nel bilancio si apre un buco di 200 miliardi. Entro giugno bisognerà colmarlo. Come? Colpendo risparmi, immobili o pensioni. 

Il Mattino:

“L’Oms rischio terza ondata Notte di Natale senza divieti” 

L’organizzazione bacchetta l’Europa: non si devono ripetere gli errori estivi. Conte: “Feste blindate”. Messa e cenone del 24, verso una deroga al coprifuoco. 

Il Corriere della Sera:

“Feste senza neve e veglioni”

La stretta di Conte: le vacanze non saranno l’anticamera della terza ondata. 

Libero Quotidiano:

Spietata diagnosi di un luminare

“Da noi il Covid uccide di più perché non investiamo in cure” 

rassegna stampa
Pixabay

Vi auguriamo una buona giornata!