Come asciugare i capelli ricci: consigli ed errori da evitare

0
148

I capelli ricci non sono sempre facili da gestire, ma come si possono asciugare in modo perfetto senza gonfiarli? Scopriamo come fare.

donna capelli ricci
capelli e umidità le soluzioni anti crespo (Istock)

I capelli ricci non sono facili da gestire, purtroppo bisogna porre la giusta attenzione, dalla fase di lavaggio all’asciugatura, ci si ritrova con una chioma gonfia e non definita.

Non esistono una solo tipologia di capelli ricci, quindi bisogna dedicare il giusto tempo e prodotti specifici, per ognuno.

La fase di asciugatura per i capelli ricci è molto particolare rispetto a quelli lisci, bisogna utilizzare dei prodotti per definire lo styling, ma se vengono utilizzati in modo sbagliato, possono dare un risultato insoddisfacente.

I capelli ricci non sempre sono facili da gestire, possono diventare crespi e non definiti, sfoggiando una chioma da leonessa. Noi di CheDonna.it siamo quai per darvi tutti i consigli su come asciugare bene i capelli ricci.

Capelli ricci: come prepararli all’asciugatura

Come asciugare i capelli ricci
Fonte:Unsplash

La fase di asciugatura inizia subito dopo l’applicazione del balsamo e risciacquo. Si consiglia di tamponare i capelli con un asciugamano si spugna morbida in modo da avere i capelli meno bagnati è possibile. Inoltre si consiglia di non strizzare troppo i capelli per evitare di spezzarli e sfibrare i capelli.

Prima di asciugare i capelli dovete applicare una mousse ad alta definizione che garantirà una chioma folta e ben definita. Basta applicarne una noce sulle lunghezze e punte, poi aiutandovi con le mani stropicciate i capelli.

In questo modo eviterete l’effetto crespo, i capelli avranno il giusto volume, i capelli non tenderanno a gonfiarsi durante l’asciugatura.

Scegliete il prodotto per definire lo styling in base al vostro capelli, ecco come.

  • ricci e mossi effetto naturale: si consiglia di applicare la spuma solo sulle radici così da dare sostegno e volume;
  • riccio definito: la mousse va applicata su tutta la lunghezza, compresa le punte.

Non scegliete quello per definire i ricci non naturali, quello è consigliato a chi desidera i capelli ricci, ma sono lisci in natura. Applicate sempre sui capelli umidi distribuendo velocemente. Questo è il segreto per un buon risultato, più lavorate il capello, più potreste ottenere un risultato diverso.

Come asciugare i capelli ricci

Asciugare capelli
Foto: Adobe Stock

Adesso dopo aver applicato la mousse, è importante capire come asciugare i capelli ricci, procedete in questo modo. Potete asciugarli al sole, quando le temperature lo consentono, un pò difficile in inverno. Sicuramente il phon con diffusore, non può mancare, il diffusore permette proprio un’asciugatura perfetta, un riccio bene definito e non troppo voluminoso.

Impostate la velocità media e temperatura elevata, però vi consigliamo di decidere la fila se farla a lato, al centro, dipende da voi. Asciugate partendo dalla radice fino ad arrivare alle punte, meno tempo vi soffermate meglio è. In questo modo evitate che si possano seccare e sfibrare.

Inoltre per avere un riccio ben definito, quando asciugate i capelli dovete raccogliere i ciuffi nel palmo della mano, poi lasciate e scuotete i capelli, proseguite così per tutta la chioma.

 In estate sarà più facile, sfruttate il sole, un “phon naturale” i capelli sicuramente così non si gonfieranno e si eviterà il crespo. Però può sembrare banale dirlo, evitate quando fuori c’è vento, inoltre se avete poca pazienza procedete con il phon e diffusore.

Il tempo necessario per asciugare i capelli al sole varia dai 20 ai 40 minuti, dipende dalla lunghezza dei capelli.

Negli ultimi anni va tanto di moda la tecnica del plopping che garantisce un riccio ben definito e perfetto, ma non rovina neanche i capelli. Questa tecnica non è adatta a tutte le lunghezze, ma solo quelle medie. Dopo aver eseguito regolarmente lo shampoo, applicato il balsamo e sciacquato i capelli, tamponateli. Poi applicate la mousse ad alta definizione, i capelli si dovranno avvolgere in un asciugamano di cotone o in microfibra, così da eliminare l’acqua in eccesso.

 

Adesso poggiate su un tavolo una maglietta o un asciugamano, poggiate la testa al centro, arrotolate i lati a destra e sinistra della tua testa su sé stessi.

Chiudete e fate un nodo dietro la testa, poi fate tutto altro, i capelli devono stare in questo modo per almeno 3 ore. Il tempo necessario per asciugare i capelli.

Solo quando le ciocche dei capelli sono asciutte, togliete la maglietta o l’asciugamano e noterete subito che i capelli saranno di un riccio perfetto e ben definito. Inoltre la messa in piega durerà a lungo.

Sicuramente se avete problemi alla cervicale, potete evitare. Ci sono anche persone che vanno a dormire con i capelli avvolti nell’asciugamano.

Se non riuscite in questa tecnica , potete ovviare in questo modo, tenete i capelli avvolti per una mezz’ora e poi procedete all’asciugatura con phon e diffusore.

Errori da evitare durante l’asciugatura

come asciugare i capelli ricci
Adobe Stock

Ci sono degli errori che molte donne che hanno i capelli ricci commettono durante la fase di asciugatura e prima, scopriamoli.

1-Lasciare i capelli troppo bagnati

2- Applicare troppo balsamo: che appesantisce i capelli e non otterrete una chioma ben definita.

3- Mettere troppa mousse o spuma per definire i capelli: l’eccesso non garantisce una durata maggiore, anzi appesantite solo la chioma.

4-Non pettinare i capelli: è necessario farlo, così da districare i capelli e facilitare l’asciugatura.

5- Applicare la mousse sui capelli asciutti: se volete farlo per definire al meglio la chioma, non dovete pettinare, così da evitare un effetto crespo ed opaco.

6- Utilizzare i prodotti che contengono alcool: in particolare gli spray o le mousse ne contengono di più, e possono gonfiare le cuticole. Non solo c’è il rischio di ritrovarsi i capelli gonfi e spezzati. Provate con le creme e sieri.

7- Utilizzare spesso le piastre arricciacapelli per definire il capelli ricci perchè potrebbe indebolire e disidratare la chioma.