Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità

0
70

Durante la gravidanza lo yoga ti regala innumerevoli benefici, scopriamo l’insieme per affrontare questo momento così importante con serenità.

Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità
Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità (Adobestock photo)

La gravidanza per una donna è un fatto naturale, nonostante ciò, in questo breve periodo possono nascere tensioni e preoccupazioni in attesa del lieto evento. Vediamo il nostro corpo cambiare piano piano ogni giorno che passa, sentiamo dentro di noi qualcosa di nuovo, ci sentiamo diverse, non soltanto a livello fisico, ma anche emozionale.

Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità

Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità
Yoga in gravidanza: tutti i benefici per affrontarla con serenità (Adobestock photo)

Lo yoga ci può aiutare ad affrontare con più serenità la gravidanza e il parto; composizione adeguate il nostro corpo ci sembrerà meno pesante, ci sentiremo in forma, i dolori della schiena portati dal peso della gravidanza e le gambe pesanti potranno essere facilmente superati, anche il nostro sistema nervoso ne beneficerà grazie alle pratiche di rilassamento e di respirazione. Tutto questo aiuterà anche il nascituro che si sentirà con l’auto da questa nostra serenità.

Lo yoga ci insegna a prendere le cose per quelle che sono Affrontandole con forza ed energia, facendoci dimenticare le paure del parto: ci insegna che la calma e la fiducia in noi stesse sono le basi per una buona maternità, dal concepimento al parto e alla crescita di nostro figlio. Anche durante il periodo della gravidanza, iniziate con il programma di riscaldamento. Le posizioni devono essere realizzate senza sforzo e lentamente. Concludete sempre con la posizione del cadavere per rilassare il corpo e regolarizzare il respiro.

Esercizi utili e benefici

Posizione accovacciata

Questa asana è l’ideale perché tonifica il perineo e apre il bacino, aumentando la contrazione vaginale. Potete seguirla finché vi sentirete in grado. Mettetevi in piedi con le gambe divaricate e piegatele fino a far aderire la parte posteriore delle cosce con i polpacci. Per aiutarvi a mantenere la posizione, incrociate le mani e con le braccia circondate le ginocchia.

Padahastasana

Questa sana può essere seguita in ogni momento della giornata o a fine lezione per rilassare la schiena. Tenete le gambe divaricate invece che unite.

Tadasana

Potete praticare questo esercizio come rilassamento, per mantenere l’equilibrio o come posizione di riscaldamento. In questo caso, portatevi sulle punte dei piedi e alzate le braccia tese verso l’alto. Stiratevi il più possibile, ma senza sforzarvi.

Posizione eretta

Eseguite questo esercizio per praticare la respirazione addominale.

Posizione di stiramento

Questa posizione è utile per lo stiramento della zona alta della coscia e dell’addome. Praticatela in sostituzione alla posizione del cobra, che può essere seguita, al limite, rimanendo in piedi e inarcando all’indietro le braccia tese con le mani incrociate.

Mettetevi di fronte ad una sedia, portate indietro la gamba sinistra è piegata e quella destra. Rivedete poi con la gamba opposta.

Posizione di stiramento

Questo esercizio può essere eseguito anche all’inizio della lezione, come stiramento laterale. Inginocchiatevi, portate le mani, con le dita incrociate, dietro la testa e inclinatevi prima verso destra poi verso sinistra.

Posizione di stiramento

Questo è un altro esercizio di stiramento utile per la zona interna delle cosce del diaframma. Inoltre attiva la circolazione pelvica.inginocchiatevi e sedetevi tra le gambe. Incrociate le dita delle mani, con il palmo in alto e, inspirando, portatele oltre la testa. Espirando abbassatele fino a terra.

Posizione del gatto

Questo esercizio invece rafforza l’utero, favorisce la respirazione e scioglie le tensioni della schiena. Inginocchiatevi e portate le mani a terra. Ispirando curvate la schiena verso l’alto; espirando poi rilassatevi e inarcare la schiena verso il basso.

yoga a casa
Foto da AdobeStock

Virasana

Posizione utile per la concentrazione. Non sforzatevi in nessun caso di appoggiare la testa a terra.

Posizione della tigre

Sdraiatevi con le braccia distese lungo il corpo. Alzata alternativamente, senza sforzare la gamba destra e quella sinistra.

Sarvangasana

Posizione della mezza candela utile per decongestionare le gambe e il bacino. Con questo esercizio viene favorita la respirazione diaframmatica. Inoltre, questa posizione ha un effetto sedativo sul sistema nervoso.

Padmasana

Potete in sostituzione ad essa e seguire la preparazione alla posizione del loto, mantenendo comunque tutti i suoi effetti benefici.