Home Attualità Messi rimane al Barcellona: una difficile decisione d’amore – VIDEO

Messi rimane al Barcellona: una difficile decisione d’amore – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:57
CONDIVIDI

Lionel Messi ha sciolto il mistero sul suo futuro: la decisione è stata dolorosa ma rimarrà al Barcellona.

Lionel Messi sente un legame indissolubile con il club che non ha esitato a definire il club più importante della sua vita: è quello che è emerso dalla sua ultima intervista.

Lionel Messi: “Resto al Barcellona, ma decidere è stato duro”

Lionel Messi Barcellona
Lionel Messi (Instagram)

Non è una questione di soldi, per Lionel Messi è una questione d’amore e, proprio per amore, ha deciso di rimanere al Barcellona nonostante i continui contrasti con la gestione del presidente del club Bartomeu.

“Ho avuto la possibilità di andarmene dal Barcellona tante volte e guadagnare più soldi, ma era casa mia. Ho sempre detto che volevo restare qui” ha dichiarato Lionel Messi che, però, non esita a mettere il dito in una piaga dolorosa. “Puoi vincere o perdere, ma devi competere. Almeno competere e non crollare come a Roma, Liverpool, Lisbona.”

Proprio ai crolli della squadra, soprattutto dopo la terribile performance contro il Bayern Monaco. Dopo quel match, ha spiegato il calciatore, maturò la dolorosissima decisione di andar via e lo comunicò ai dirigenti della squadra con un’enorme dose di autocritica. “Credevo che il club avesse bisogno di gente più giovane, di gente nuova, e pensavo che si stesse per concludere la mia avventura al Barcellona con grande dispiacere, perché ho sempre detto che avrei voluto chiudere qui la mia carriera. È stato un anno molto complicato”.

A quanto pare, in passato il presidente del Barcellona aveva sempre assicurato a Messi che alla fine della scorsa stagione il calciatore sarebbe stato libero di andarsene o di restare, a seconda delle sue libere valutazioni personali.

Purtroppo, almeno a quanto ha spiegato Messi, le cose non sono andate esattamente in questa maniera: “Alla fine il presidente non ha mantenuto la sua parola” ha dichiarato amaramente il campione argentino, che si è trovato “ricattato” dal suo stesso presidente.

A ferire il giocatore però, pare non sia stato l’improvviso voltafaccia della dirigenza del suo club, quanto il fatto che la sua fedeltà alla maglia sia stata messa in dubbio: “Non mi sono sentito solo, ma mi ha fatto male quando è stato messo in dubbio il mio amore per questo club. Che io vado o che io resti, il mio amore per il Barcellona non cambierà mai.”

Purtroppo le cose, come accade sempre in questi casi, non sono mai lineari e semplici come potrebbero apparire. Secondo la versione di Messi (e di suo padre, che cura i suoi interessi in ambito sportivo e che lo rappresenta), il Barcellona si è rimangiato la parola del suo presidente attaccandosi al fatto che Messi ha dichiarato di voler andar via dopo il 10 Giugno, cioè quando il Barcellona era in corsa per la Liga ma il mondo intero si trovava nel pieno della lotta contro la pandemia di Coronavirus.

“Questo è il motivo per cui resterò al Barcellona. Resterò perché il presidente mi ha detto che l’unico modo per andare via è pagare la clausola di 700 Milioni di Euro e questo è impossibile. C’era un altro modo per andar via, ed era andare in tribunale” ha concluso il giocatore, profondamente addolorato dalla situazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lionel Messi (@lionelmessi__official__) in data:

“Non farei mai causa al Barcellona perché è il club che amo, che mi ha dato tutto sin da quando sono arrivato, è il club della mia vita, anche se ultimamente non ho trovato la felicità all’interno del Club” ha concluso Messi, confermando in via definitiva che non intende passare alle vie legali, nonostante il fatto che sia convinto di aver subito un torto e che abbia tentato di affermare (sempre tramite un’azione legale portata avanti dal padre) che la clausola del contratto a cui la squadra si appella non fosse più valida).