Bocca secca di notte: ecco le cause e i rimedi naturali

0
12

Avere la bocca secca di notte è un problema abbastanza comune e può dipendere da diversi fattori. Scopriamo quali sono le cause e i rimedi naturali. 

bocca secca di notte
Bocca secca (Adobe Stock)

Almeno una volta nella vita vi sarà capitato di svegliarvi nel cuore della notte con la bocca completamente secca e priva di saliva. Magari dopo una cena pesante o in estate quando il clima è piuttosto afoso.

Avere la bocca secca di notte è un problema piuttosto comune e può colpire non solo gli anziani ma anche le persone più giovani. Tale condizione può dipendere da diversi fattori.

Scopriamo quali sono le cause della bocca secca di notte e alcuni rimedi naturali per combattere questo fastidioso disturbo.

Scopriamo le cause e i rimedi naturali della bocca secca di notte

Il fenomeno della bocca secca, conosciuto anche come xerotomia è un problema abbastanza comune che colpisce un quarto della popolazione. Più frequentemente le persone anziane, non risparmiando a volte anche quelle giovani.

Quando la bocca non produce abbastanza saliva, così da mantenerla idratata e umida, si genera il cosiddetto fenomeno della ‘secchezza delle fauci’. Una problematica che provoca difficoltà a parlare ma anche a mangiare.

Tra le conseguenze ci può essere l’alitosi  e un aumento delle carie dentali. Inoltre, la xerostomia rende la bocca più vulnerabile alle infezioni.

La produzione di saliva che avviene attraverso le ghiandole salivari si riduce man mano che aumenta l’età ecco perché negli anziani tale fenomeno è abbastanza comune e normale.

Se però accade nelle persone più giovani occorre indagare sulle cause. La xerostomia può dipendere da diversi fattori legati a qualche patologia specifica. Ad esempio Aids, diabete o tubercolosi, Parkinson, invecchiamento, artrite reumatoide, sindrome di Sjögren e cancro.

O a volte semplicemente dipende da cattive abitudini alimentari, stress, farmaci, fumo e scorretta igiene orale. Ma anche carenza di vitamine, ipertensione, sbalzi ormonali, disidratazione, ansia e depressione, respirazione con la bocca per problematiche legate al naso, a causa ad esempio di un banale raffreddore o per una deviazione del setto nasale.

Se il fenomeno della bocca secca capita spesso di notte dovremmo porre attenzione anche ad alcune condizioni esterne come l’aria della stanza troppo secca o l’utilizzo di apparecchi ortodontici e bite.

Tra i sintomi accusati ci può essere la sensazione della bocca secca e appiccicosa, la saliva diventa viscosa. Si può accusare bruciore alla bocca e sensazione di labbra, lingua e gola secca. Alcuni avvertono difficoltà a deglutire e a parlare. Si possono formare spesso anche delle ulcere nella cavità orale.

Come risolvere allora il problema della bocca secca di notte? Innanzitutto dobbiamo individuare la causa del problema. Se questo fastidio è in corso da molto tempo è bene parlarne con un medico o un dentista che saprà consigliare tutti gli accertamenti del caso.

Nel frattempo possiamo adottare alcune strategie per prevenire la bocca secca di notte. Ad esempio cercando di bere molta acqua nel corso della giornata così da mantenerci idratati, specie d’estate quando si tende a perdere più liquidi del solito attraverso il sudore. Evitare bevande zuccherate e caffè che invece contribuiscono alla disidratazione.

Inoltre, può essere d’aiuto bere mezzo limone spremuto all’interno di un bicchiere d’acqua. I cibi aspri tendono infatti a stimolare le ghiandole salivari.

Altro rimedio può essere masticare gomme o caramelle senza zucchero che aiutano a produrre saliva. 

Chi soffre di secchezza della bocca notturna, poi dovrà prestare particolare attenzione all’igiene orale. Lavando i denti almeno 2-3 volte al giorno e utilizzando un filo interdentale per tenere puliti i denti e il cavo orale.