Gravissima esplosione in Libano: morti e centinaia di feriti – VIDEO

0
9

È di poche ore fa la notizia di una gravissima esplosione a Beirut, capitale del Libano: si parla di molti cadaveri in strada e di “innumerevoli feriti”.

morti accertati sarebbero attualmente 10, mentre resta difficilissimo da determinare il numero dei feriti causati dalla grave esplosione nella zona del porto di Beirut.

È stato annunciato lo stato di emergenza in tutti gli ospedali dello Stato al fine di prestare soccorso al maggior numero possibile di vittime. 

Le cause sono ancora da chiarire: dalle prime ipotesi emergerebbe la possibilità che sia esploso un magazzino di fuochi d’artificio: lì venivano stipati tutti i fuochi illegali sequestrati dalle autorità.

L’esplosione del magazzino sarebbe stata innescata da un’altra serie di esplosioni minori le cui cause sono attualmente sconosciute.

Si fa strada purtroppo l’ipotesi dell’attentato ai danni del Primo Ministro Saad Hariri, che poco prima dell’esplosione si trovava nei pressi del porto per sostenere una serie di incontri diplomatici. La seconda esplosione sarebbe inoltre avvenuta non lontano dalla casa del premier Libanese: una serie di coincidenze che hanno insospettito le forze dell’ordine. Fortunatamente il Primo Ministro non ha riportato ferite e sta bene.

Coinvolti nel dramma anche due militari italiani che hanno riportato ferite e che attualmente sono in stato di shock per la scena a cui hanno assistito.

Per dare un’idea della violenza dell’esplosione basti pensare che il botto è stato avvertito anche a 200 Km di distanza, sull’Isola di Cipro.