I 12 passi per tornare a sorridere

0
59

Scopri come riacquistare la capacità di sorridere alla vita. Per sentirti meglio e trasmettere gioia persino a chi ti sta intorno.

Donna che sorride
Donna che sorride – Fonte: Adobe Stock

La vita, si sa, a volte può essere dura e così difficile da toglierci il sorriso. Purtroppo, quando si passano momenti bui o ci si sente incompresi da chi ci sta intorno, la prima reazione è quella di chiudersi in se stessi e ciò, alla lunga, porta a sperimentare delle emozioni negative che finiscono con il far perdere quasi del tutto la capacità di sorridere.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Come tornare ad amare la vita

Così, una volta pronti a ripartire o desiderosi di cambiare le cose ripartendo da se stessi, ecco che si ritrova con un senso di apatia difficile da spiegare ma che finisce con il rendere le cose prive di senso, portando a vivere la vita come se fosse in bianco e nero. La verità è che a volte, l’unica cosa giusta da fare quando ci si trova in questo stato è quella di sforzarsi e di lavorare su se stessi per ricominciare a sorridere. Perché solo così sarà possibile vivere le cose in modo più positivo, sentendosi finalmente emozionati e vivi anche davanti alle più piccole cose. Un tentativo che vale sicuramente la pena di fare.

Come tornare a sorridere in 12 mosse

donna che sorride
Donna che sorride – Fonte: iStock photo

È vero, quando si dimentica il piacere di saper sorridere alla vita, l’idea di farlo può far sentire quasi sciocchi. Ci si ripete di continuo che non si hanno molti motivi per farlo e che sorridere non cambia di certo le cose. La verità è che il sorriso ha un potere terapeutico che può fare molto per noi stessi, mutando lo stato d’animo nel quale ci si trova e consentendo di prendere le cose con più leggerezza.

Recenti studi sembrano aver dimostrato che non si sorride tanto perché si è felici ma che si è felici perché si sorride. Il semplice gesto di sorridere (purché sia un sorriso vero e non uno più simile ad una smorfia) mette infatti in moto le endorfine dando la sensazione di felicità. Una sensazione che se all’inizio è momentanea, con il tempo ed il giusto esercizio si farà sempre più duratura, aiutando a sentirsi meglio e a vedere le cose in modo diverso. Ecco quindi che sorridere, così come ridere, è un gesto che fa bene alla salute e allo spirito.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Gli undici passi per riacquistare fiducia in se stessi

Certo, questo non vuol dire che basta sorridere per non cogliere più i problemi. Questi, quando ci sono sono reali e sarebbe stupido quanto pericoloso non prenderli in considerazione. Si può, però, avere una mente più lucida e propositiva, in grado cioè di trovare soluzioni alternative o di vivere meglio determinate situazioni. Insomma, imparare nuovamente a sorridere può solo far bene. Scopriamo quindi quali sono i passi da compiere per riuscirci senza troppe difficoltà.

donna sorride
Donna che sorride – Fonte: Istock photo

Reinterpretare i pensieri negativi. Spesso quando si smette di sorridere è perché i pensieri che abbiamo in testa sono così cupi da rendere semplicemente fuori contesto anche solo il pensiero di poter sorridere. La prima cosa da fare per concedersi questa libertà spesso terapeutica è quindi quella di dare una seconda voce a ciò che si ha in testa. È vero, una cosa negativa rimarrà comunque tale ma reinterpretarla e provare a vederla da un’altra prospettiva può aiutare a darle una collocazione diversa.

Si può ad esempio notare di non essere i soli a vivere quella situazione, ricordarsi di averne passate peggio o capire, più semplicemente, che il fardello che si porta ogni giorno dipende in realtà da un solo fatto in grado di appesantire tutti gli altri. Una consapevolezza che anche se non sembra può cambiare le cose.

Imparare l’autoironia. Quando si pensa a qualcosa, ci si racconta sempre una storia che, in quanto tale, può avere diverse sfumature. Certo, esistono situazioni che non possono essere raccontate che in un modo ma, tolte le dovute eccezioni, è importante ricordare che ogni cosa può essere vista e narrata in modi diversi. Ecco allora che un pizzico di auto ironia può aiutare ad alleggerire situazioni normalmente pesanti, insegnando così a sorridere di se stessi anche quando la prima reazione sarebbe quella di piangere.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Trasforma la tua paura in qualcosa di positivo

La conseguenza positiva di questo nuovo mood di pensiero è la capacità di trasmettere il modus operandi anche nella vita di tutti i giorni, imparando a reagire in modo diverso alle tante situazioni che spesso si tende a vivere con troppa negatività, salvo pentirsene subito dopo.

fitness musica
Ragazza che ascolta la musica – Fonte: IStock photo

Muoversi Può sembrare un controsenso ma fare sport è un modo come un altro per scaricare lo stress in eccesso e caricarsi di energia positiva. Perché ciò avvenga è importante fare qualcosa che piaccia e che rilassi. Può essere il ballare in casa con la musica alta, il fare lunghe passeggiate o il bruciare tante calorie con una sessione stancante di workout. Ciò che conta è che il movimento alleggerisce la mente oltre che il fisico ed aiuta a fare pensieri nuovi e, solitamente, più positivi.

Circondarsi di cose belle. Per tornare a sorridere è importane anche avere delle cose che siano in grado di strappare un sorriso. Si può quindi iniziare dalla propria casa, facendo in modo che rispecchi il più possibile un’idea di positività. Una parete di un colore brillante, oggetti colorati, il peluche di quando si era piccoli. Ogni cosa può contribuire a rendere migliore la giornata semplicemente con la sua presenza e ciò porterà sicuramente a sorridere almeno per un istante.

Frequentare le persone giuste. Tutti quanti abbiamo amici che riescono a rallegrarci con la loro sola presenza ed altri che invece ci fanno sentire più cupi che mai. Se si sta puntando ad alleggerire la propria vita è molto importante cercare di frequentare il più possibile coloro che di solito suscitano emozioni positive. In questo modo i momenti allegri saranno di più e con essi aumenteranno anche le occasioni per sorridere.

vivere vicino al mare
la dieta inizia dalla testa- Fonte: Pixabay

Trovare il bello nelle piccole cose. A volte, per sorridere basta davvero poco. Il canto di un uccellino, il sorriso di un bambino, il modo strano di zampettare del cagnolino… Le occasioni sono davvero tante e sta a noi imparare a notarle e trasformarle in qualcosa per cui sorridere. Quindi, invece di chiudersi nei propri pensieri è bene spostare lo sguardo in ciò che ci circonda ed iniziare una caccia al tesoro dove ogni cosa bella sia accolta con un sorriso.

Se vuoi scoprire gli altri sei passi per tornare a sorridere clicca su successivo.