Home Reality Show Amici Amici | Beppe Vessicchio: “Niente pubblico in studio? Molto meglio”

Amici | Beppe Vessicchio: “Niente pubblico in studio? Molto meglio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:36
CONDIVIDI

Beppe Vessicchio è legato a filo doppio alla scuola di Amici, eppure sembra che il Maestro sia molto sollevato dall’assenza del pubblico in studio in questo periodo: ecco perché.

Beppe Vessicchio amici
Beppe Vessicchio (Fonte: Amici)

Il pubblico in studio di Amici nel corso degli anni ha occupato uno spazio televisivo sempre più ingombrante, applaudendo e rumoreggiando in maniera anche molto invadente in certe occasioni.

Proprio l’invadenza del pubblico ha creato qualche problema logistico ai professionisti che si trovano in studio non per sostenere gli alunni della scuola ma per giudicare gli allievi.

Lo ha spiegato recentemente Beppe Vessicchio, il quale ha anche fatto preoccupare i telespettatori per la sua imprevista assenza dall’ultima puntata.

Beppe Vessicchio preferisce Amici senza pubblico

Beppe Vessicchio
Beppe Vessicchio (Foto: Instagram)

Beppe Vessicchio è un personaggio assolutamente atipico nel panorama televisivo italiano. Il Maestro, infatti, è abituato a vivere la musica a più dimensioni: quelle formali e tradizionali dei teatri, quelle più coinvolgenti dei concerti (ha recentemente collaborato con Le Vibrazioni) e, naturalmente, quelle molto più “vivaci” della televisione.

Vessicchio, con la sua famosissima eleganza e compostezza, non ha mai nemmeno pensato di lamentarsi per il rumoreggiare incessante del pubblico degli studi televisivi, ma recentemente ha dovuto ammettere che senza si lavora molto meglio.

Questo non significa che il Maestro non sia grato al pubblico del talent ventennale della De Filippi per il calore dimostrato ai ragazzi, significa soltanto che per un musicista è davvero difficile giudicare il lavoro di altri musicisti, e di cantanti in particolare, con un terribile rumore di sottofondo.

Le cose diventano ancora più complesse nel momento in cui si ha la responsabilità del VAR di Amici, cioè dell’ascolto in cuffia per notare anche le più piccole inesattezze dell’esecuzione degli allievi. Le cuffie si rendono necessarie per isolare la voce del cantante dai rumori dello studio: senza cuffie, gli esperti potrebbero non percepire un errore perché verrebbe coperto dagli applausi e dal vociare delle persone in studio.

“Con il pubblico che giustamente urla, applaude e lancia pupazzetti cosa potrei capire! Senza di loro è tutto più facile” si è trovato costretto ad ammettere Vessicchio, che però come tutti gli altri preferirebbe non dover registrare la finale di Amici senza il pubblico, in maniera così asettica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Amici Official (@amiciufficiale) in data:

Tra le altre cose il Coronavirus ha causato indirettamente l’assenza di Vessicchio anche dall’ultima puntata del talent. Non che il Maestro sia stato infettato (fortunatamente): si è semplicemente fatto male a un ginocchio e non avrebbe potuto raggiungere il suo posto senza qualcuno che lo aiutasse. Purtroppo le misure di sicurezza anti contagio, che negli studi di Mediaset si applicano con il massimo rigore, impediscono a chiunque di dargli letteralmente una mano.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.