Coronavirus | Picco posticipato, arriverà tra una o due settimane

0
18

Il picco del Coronavirus potrebbe arrivare in Italia alla fine di Marzo: lo sostiene Angelo Borrelli, Capo della Protezione Civile Italiana. Ecco cosa bisogna aspettarsi.

picco coronavirus angelo borrelli
Angelo Borrelli, Capo della Protezione Civile Italiana (Foto: Instagram)

In questo momento difficilissimo per la sanità e per la società italiane e mondiali, le previsioni e le stime degli esperti rappresentano uno strumento fondamentale per gestire al meglio possibile l’andamento dell’epidemia di Coronavirus e la sua incidenza sulla salute mondiale.

Il Capo della Protezione Civile Italiana ha comunicato alla nazione che il picco di contagi – che nei giorni scorsi era stato previsto per il 18 Marzo – potrebbe essere posticipato.

Cosa significa questo e come cambierà la vita degli italiani?

Il Picco del Coronavirus arriverà a fine Marzo

Coronavirus | quanto resiste sulle superfici | lo studio USA
Fonte foto: Pixabay

Le stime degli esperti e dei medici cambiano in maniera estremamente rapida durante l’emergenza e, per questo motivo, bisogna essere in grado di adattare le misure di prevenzione a questi cambiamenti, per mantenere il più alto possibile il livello di protezione dei cittadini.

La previsione del picco del Coronavirus per il 18 Marzo può essere messa in relazione con la durata della quarantena fino al 3 aprile, ovvero circa 15 giorni dopo il picco del contagio.

Dal momento però che il picco non si è verificato come previsto e che potrebbe presentarsi tra una settimana o due, ci potrebbe essere la necessità di prolungare la quarantena per altre due settimane, quindi fino alla metà di Aprile.

Nel frattempo, anche se il picco del Coronavirus in Italia non si è ancora verificato, il nostro paese ha registrato più decessi della Cina, dove ormai da alcuni giorni non si registrano casi di contagio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE => Ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo

Angelo Borrelli: “Mascherina quasi inutile”

coronavirus mascherine attenzione a usarle in modo corretto
Fonte foto: Pixabay

Il Capo della Protezione Civile italiana ha anche voluto sottolineare che molti italiani stanno indossando la mascherina in ogni occasione, ma si tratta di un eccesso di zelo e di una misura esagerata se si possono mantenere le distanze di sicurezza.

“Io stesso non la indosso mai” ha spiegato Angelo Borrelli, che però ha sottolineato ancora una volta la necessità di non uscire di casa per nessun motivo se non quelli strettamente necessari e di evitare anche gli sport all’aperto, attendendo la fine ufficiale della quarantena per tornare a praticarli.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.