Coronavirus | Ex corteggiatore di Uomini e Donne positivo

0
23

Coronavirus, ex corteggiatore di Uomini e Donne positivo: “sono stato tanto male. Ora forza e coraggio”, dice su Instagram.

coronavirus-alessandro-cannataro
alassandro Cannataro, ex corteggiatore di Uomini e Donne – Foto Instagram da https://www.instagram.com/p/B9yu0pSI8L-/

Il corovarus colpisce ancora i protagonisti di Uomini e donne. L’ex corteggiatore di Sara Affi Fella, oggi in doce attesa, Alessandro Cannataro, ha annunciato su Instagram di essere stato contagiato dal Covid-19.

Coronavirus, l’ex corteggiatore di Uomini e Donne Alessandro Cannataro positivo

coronavirus-alessandro-cannataro
alassandro Cannataro, ex corteggiatore di Uomini e Donne – Foto Instagram da https://www.instagram.com/p/B9yu0pSI8L-/

Dopo l’ex tronista Leonardo Greco le cui condizioni migliorano ed è stato dimesso, un altro ex protagonista del programma di Maria De Filippi è stato contagiato dal coronavirus contro cui bisogna continuare a combattere come ha spiegato Conte nel suo nuovo messaggio.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Alessandro Cannataro, nella sua esperienza a Uomini e Donne, è stato un corteggiatore di Sara Affi Fella. Alessandro, con un post su Instagram, ha spiegato di essere stato contagiato dal coronavirus.

“24 ore fa ho fatto il tampone, poco fa il risultato che sono positivo”, ha scritto Alessandro sul suo profilo social. “Sono stato tanto male fino a ieri, oggi sto un po’ meglio. Volevo avvisare le persone che mi sono state vicine da due settimane a questa parte! Ora forza e coraggio che tutto passa”.

L’ex corteggiatore ha solo 25 anni ed è stato contagiato dal coronavirus a dimostrazione del fatto che il Covid-19 colpisca davvero tutti, senza alcuna distinzione. Motivo in più per rispettare le normative decise dal Governo per evitare che il numero dei contagi si alzi ancora anche se il picco è previsto per il 18 marzo.

alessandro-cannataro-uomini-e-donne
Alessandro Cannataro – Screenshot da video

Come ha spiegato Conte, le prossime settimane saranno decisive e l’unica cosa da fare è continuare a restare in casa anche per aiutare medici, infermieri e tutti coloro che stanno combattendo in prima linea contro questo maledetto virus.