Bagno sempre pulito e profumato | ecco i consigli utili

0
60

Avere il bagno sempre pulito e profumato è importante, soprattutto per evitare la formazione di germi batteri e calcare. Segui i consigli.

Pulire il bagno
Pulire il bagno Fonte: Pixabay

Il bagno è la stanza della casa, compresa la cucina, più difficile e noiosa di tutta la casa, non è semplice tenerlo sempre in ordine e pulito.

Bisogna tenere lontano germi, batteri, muffa e calcare, occorrono dei detergenti specifici e pulizia costante e giornaliera. Se effettuate giornalmente le pulizie, riuscirete sempre a tenere il bagno pulito, igienizzato e profumato.

Scopriamo come, iniziando dal wc, vasca o doccia,  lavandino fino ad arrivare alle piastrelle e pavimenti.

Wc: come disinfettarlo e sbiancarlo

Wc
Wc pulito Fonte:Pixabay

E’ importante tenere igienizzato il wc, non è un’impresa ardua, vi porterà via poco tempo, se seguite i nostri consigli. La pulizia giornaliera si può effettuare con il detergente igienizzante, la parte esterna va pulita con uno straccio in microfibra, compreso il copriwater.

Non dimenticate cerniere in metallo e perni, in modo da evitare la formazione di ruggine e incrostazioni.

La parte interna si può pulire con lo spazzolone del wc, oppure con una retina e spugnetta, mettendoci sopra il detergente igienizzante.

Questo è per le pulizie quotidiane, di tanto in tanto potete fare delle pulizie più approfondite anche due volte a settimana ecco come.

  • Pulizia profonda del water: è importante pulire le pareti interne del water, così da eliminare il calcare e le macchie causate dagli scarichi continui dell’acqua, potete  farlo in diversi modi. Il detersivo alleato è la candeggina, basta versarla sulle pareti della tazza, poi strofinate con lo spazzolone o con la spugna-retina o se è molto incrostato, potete utilizzare una spugnetta abrasiva. Potete optare ad una candeggina profumata, così da lasciare anche un gradevole profumo, infine potete aggiungere un pò di candeggina, e lasciate agire poche ore. Per un risultato migliore potete farlo la sera prima di andare a dormire, in questo modo si evita l’ingiallimento del wc.
  • Pulizia in caso di sporco incrostato: per risolvere questo problema, potete versare la coca cola direttamente nella tazza, e lasciate agire per un’ora e poi tirate lo sciacquone. In alternativa potete utilizzare dei rimedi naturali, come: l’aceto che potete versarlo nel wc e lo lasciate agire tutta la notte e poi eliminate i residui più insistenti con lo scopino il mattino seguente. Preparate una soluzione di bicarbonato e acqua, mescolate fino ad ottenere una consistenza cremosa, poi applicate su una spugnetta abrasiva e strofinate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Limone aceto e bicarbonato, impieghi per una casa pulita ed igienizzata

Vasca e doccia: come evitare la formazione di calcare

Vasca
Vasca: come pulirla Fonte:Pixabay

La vasca e la doccia sono gli accessori del bagno dove si annida la polvere e si forma il calcare più facilmente, è importante che siano sempre brillanti. E’ opportuno pulirlo dopo averlo utilizzato, non solo, andrebbe anche asciugato, in modo da evitare la formazione di calcare.

Ecco i consigli da seguire:

  • utilizzare acqua calda e sapone: è la soluzione ideale per evitare la formazione di sporco incrostato;
  • aceto: è consigliato utilizzarlo per la vasca da bagno, basta applicarlo con una spugnetta, poi lasciate agire per mezz’ora. Risciacquate con abbondante acqua tiepida e asciugate con un panno di cotone;
  • macchie di ruggine: l’alleato perfetto è il detersivo per piatti, da applicare su un panno morbido. In alternativa preparate una miscela con succo di limone e sale, per le vasche realizzate in acrilico molto sporche, si possono pulire con acqua calda e detersivo in polvere. Riempite la vasca e lasciate agire tutta la notte, al mattino seguente sciacquate con acqua tiepida ed asciugate con un  panno di cotone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: DIY: Gli errori più comuni che si commettono durante le pulizie di casa

Nel caso della doccia, invece, lavate il box  e le piastrelle con acqua pulita dopo che l’avete utilizzata, questa è veloce, per eliminate solo i residui di shampoo, bagnoschiuma o sapone. Ma per eliminare il calcare dalla doccia, diluite l’aceto con acqua, consigliato anche per la pulizia dei vetri doccia. Nel caso in cui il vostro box doccia sia in plastica potete utilizzare un panno di cotone morbido o di pelle per evitare di graffiare la superficie. In caso di vetro o cristallo, utilizzate la spatola lavavetri, infine lavate con detergente ed asciugate le piastrelle per evitare la formazione di incrostazioni o macchie.

Bidè e lavandino: si devono igienizzare ogni giorno

Lavandino
Lavandino igienizzato Fonte:Piaxabay

Il bidè e il lavabo vanno puliti tutti i giorni, perchè vengono utilizzati anche più volte al giorno, per eliminare i residui di sapone e dentifricio.

La rubinetteria non va mai dimenticata, perchè si può formare il calcare, che può risultare difficile eliminare, si dovrebbe asciugare ogni qual così risulterà sempre scintillante. Se si deve fare una pulizia più accurata in profondità, utilizzate un vecchio spazzolino da denti, preparate una miscela di acqua e aceto. Immergete lo spazzolino nella soluzione e spazzolate, poi sciacquate con acqua ed asciugate con un panno di cotone morbido.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Pulire casa? Ecco come organizzare le faccende domestiche

L’aceto lo potete utilizzare per pulire il diffusore del rubinetto, basta smontarlo e lasciarlo in ammollo in acqua e aceto, mentre il portasapone, lo pulite con lo sgrassatore, in modo da eliminare i residui di sapone.

 

Piastrelle e fughe per una pulizia più profonda

Piastrelle bagno
Piastrelle bagno Fonte:Pixabay

Le piastrelle e i pavimenti si puliscono ed igienizzano in pochissimo tempo, inoltre le linee di fuga risulteranno più lucidi.

Occorrerà un detergente domestico ed una spugna, se le superfici sono delicate, come le piastrelle in grès, usate prodotti non aggressivi. In alternativa sono perfetti i detergenti ecologici come la buccia di arancia, basta strofinare la parte interna sulle piastrelle e lasciate agire le sostanze rilasciate. Sciacquare con acqua e poi asciugate con una spugna umida.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Se le piastrelle sono particolarmente sporche, pulitele con l’aceto e lasciate agire fino a quando non si scioglieranno sporco e calcare. Le piastrelle vanno sempre asciugate così si evita la formazione di muffa, basta un panno di cotone. Per la pulizia profonda invece utilizzate una spazzola o una retina, immergete in una soluzione con acqua e bicarbonato, poi lasciate agire e poi terminate asciugando.

 

Bagno profumato e pulito sempre

Ecco alcuni da seguire per avere sempre il bagno pulito e profumato:

  • utilizzare spugne diverse per il wc e gli altri sanitari: in questo modo si mantiene igienizzata bene la sala da bagno;
  • detergere spesso lo scopino: è l’ habitat perfetto di batteri e germi, quindi va sempre igienizzato. Basta immergerlo in acqua e candeggina;
  • togliere la polvere dai ripiani: eliminate i pennelli per il make up, candele profumate, profumi e tutto ciò che avete, perchè è un ricettacolo di polvere. Al massimo potete tenere poche cose, così da facilitare la pulizia e le restanti le spostate in cassetti e armadietti;
  • pulire le tubature, i battiscopa e svuotare e pulire il bicchiere degli spazzolini: ogni volta che viene igienizzato deve esser sciacquato e asciugatelo per bene
  • pulire lo specchio del bagno: potete utilizzare l’alcol, così si evita la formazione della condensa e non necessita di asciugatura;
  • far profumare il wc: versate il bicarbonato di sodio nel gabinetto una volta a settimana;
  • pulire la cesta dei panni sporchi: se l’avete in bagno, lavatela spesso e mettete dentro una saponetta profumata, così emanerà un odore di pulito.

Scarichi intasati? Ecco come fare

bicarbonato usi
Bicarbonato Fonte: Istock

Purtroppo la presenza di sapone, shampoo, residui di capelli, possono intasare gli scarichi e si formano dei blocchi, ma si possono eliminare, ecco come. Eliminate i capelli che si impigliano nello scarico: per evitare ciò basta mettere un filtro, sia nel lavandino che nella doccia. Se è già bloccato, riscaldate acqua, deve essere molto calda e la versate un po’ da circa mezzo metro d’altezza, così la forza della caduta libererà lo scarico.

 

Pulire il bagno Fonte foto: Istock

Il bicarbonato e l’aceto sono una valida alternativa, basta metterli nello scarico e versateci sopra l’acqua calda, è un rimedio naturale e molto efficace.