Home Benessere Zucchero bianco | scopri come sostituirlo in cucina

Zucchero bianco | scopri come sostituirlo in cucina

Lo zucchero bianco viene utilizzato spesso per dolcificare bevande e per preparare i dessert, ma non è molto salutare. Scopriamo come sostituirlo.
Zucchero bianco
Sostituire lo zucchero bianco
Lo zucchero bianco viene utilizzato da tantissime persone per addolcire bevande come il tè, il caffè e non solo anche per la preparazione di dolci, soprattutto quello bianco. Anche se in molti sono a conoscenza che lo zucchero bianco, semolato, non è sempre consigliabile, quindi sarebbe opportuno sostituirlo con altri dolcificanti più salutari.

Lo zucchero che comunemente utilizziamo è di colore bianco, ma in origine non è così, perchè  subisce una serie di processi industriali di raffinazione e lavorazione, che gli fanno perdere il suo colore di origine. Di conseguenza, lo zucchero perde le sue proprietà nutritive, infatti è responsabile, in concomitanza con ad altri fattori, di patologie come l’obesità, il diabete o l’iperglicemia. Ma come si può sostituire lo zucchero bianco nella nostra dieta?

Noi di CheDonna.it vi consigliamo delle valide alternative allo zucchero bianco, così da poter addolcire le bevande e i dolci nel modo corretto.

Come sostituire lo zucchero bianco: ecco le valide alternative

zucchero di canna
Zucchero di canna Fonte: iStock Photo

Cerchiamo di capire come sostituire lo zucchero bianco in cucina.

1. Zucchero di canna: è il sostituto più conosciuto dello zucchero bianco e il più utilizzato. Si presenta di colore scuro ed ha una consistenza abbastanza umida, c’è quello integrale  il migliore perchè richiede meno processi di lavorazione. La quantità da utilizzare è la stessa dello zucchero bianco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Quanto zucchero possiamo assumere ogni giorno senza nuocere alla salute?

2. Sciroppo di mele o uva:  si ottiene dal processo di fermentazione del succo o dello sciroppo di mele e uva. E’ molto ricco in fruttosio, che possiede un potere dolcificante molto simile allo zucchero semolato. Basta aggiungere circa 20 grammi in meno rispetto allo zucchero bianco.

3. Zucchero di cocco: deriva dalla linfa della palma di cocco. Ha un sapore più dolce rispetto allo zucchero di canna ma rappresenta lo stesso apporto calorico dello zucchero bianco ma non è raffinato. Si può definire il sostituto perfetto dello zucchero bianco in quanto non ha il retrogusto di cocco e non comporta un innalzamento dell’indice glicemico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Zucchero | cosa succede al tuo corpo se smetti di mangiarlo

4. Malto: deriva dalla germinazione del mais o dell’ orzo è meno dolce dello zucchero semolato. Largamente utilizzato per la dolcificare le bevande, biscotti  e gelati. Le giuste proporzioni da utilizzare sono: 50% di malto in più rispetto alla dose consigliata di zucchero.

5. Melassa: deriva dalla lavorazione dello zucchero bianco e di canna, ma è poco conosciuta. Si presenta liquida e con un potere dolcificante maggiore dello zucchero semolato. Basta metterne un pò di meno rispetto alle quantità di zucchero bianco.

6. Fruttosio: un dolcificante naturale presente nella frutta e può sostituire lo zucchero in qualunque tipo di preparazione. L’unico svantaggio è che ha un sapore più dolce rispetto allo zucchero bianco.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

7. Miele: è un’ottimo sostituto dello zucchero, ma possiede diverse proprietà benefiche per il nostro organismo. Potete acquistarlo come:

  • acacia
  • millefiori
  • castagno

Inoltre il miele è particolarmente consigliato alle persone che svolgono un’attività fisica, ci si riferisce solo ad adulti e non per i più piccoli, perché potrebbe causare la formazione di carie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Frittelle di mele cotogne, miele e mandorle: ricetta – VIDEO

Miele Fonte: Pixabay

8. Sciroppo d’acero: spesso scelto soprattutto sui pancake. E’ una fonte ricca di ferro, vitamine e saccarosio, ha un sapore molto delicato.