Processo Roby-ter: testimonianza shock contro Silvio Berlusconi

Nel nuovo processo per gli incontri alla villa di Arcore tra Silvio Berlusconi e alcune ragazze spunta anche una stanza buia del sesso

 

Nel processo ‘Ruby-ter’ a Milano arriva una nuova testimonianza importante sui presunti incontri tra Silvio Berlusconi e diverse ragazze. L’agente di spettacolo Francesco Chiesa Soprani ha rivelato che nella villa di Arcore ci sarebbe stata una stanza buia nella quale “le ragazze a turno ‘incontravano’ il presidente e la cavalcavano”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Ma non è l’unica rivelazione clamorosa. Barbara Guerra, che lui conosce bene, gli avrebbe anche rivelato i cachet. Nicole Minetti avrebbe incassato 5 milioni di euro, Silvia Travaini quasi 2 milioni e a lei quindi non bastavano i 2500 euro al mese che le passava l’ex presidente. Quindi avrebbe richiesto, attraverso un avvocato altri 500mila euro e una casa “ma non so se li abbia ricevuti”. E ci sarebbero anche altre ragazze che gli hanno confermato fatti simili. Ma soprattutto Ruby gli avrebbe raccontato di aver incontrato Berlusconi facendo sesso con lui quando era ancora minorenne.

Da leggere