Home Salute e Benessere Gambe gonfie, come rimediare in cinque mosse

Gambe gonfie, come rimediare in cinque mosse

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:38
CONDIVIDI

Le game gonfie sono un problema comune a molte donne. Ma al di là dell’attenzione per la ritenzioe ci sono almeno cinque mosse vincenti

iStock

Gambe gonfie, un problema a tutte le età e in tutte le stagioni anche se d’estate c’è il boom. Ma ci sono almeno cinque mosse che aiutano a superare anche questo tipo di problemi.
Capita quando la giornata è lunga, stressante, piena di corse e di situazioni da risolvere. Molto spesso il gonfiore è legato alla ritenzione idrica che implica un eccesso di liquidi soprattutto nelle gambe che sono quelle messe più sotto pressione.

Sicuramente aiuta una dieta contro la ritenzione idrica, altrettanto possono fare delle tisane che sono preparate a base di prodotti contro l’eccesso di liquidi nel corpo (almeno due tazze al giorno). Ma ci sono anche consigli utili sia a tavola che nei comportamenti quotidiani che possono darci una mano tutti i giorni.
E allora quali sono le cinque mosse essenziali per combattere la ritenzione idrica?

1 Frutta e verdura a volontà

Lo abbiamo detto spesso e lo ripetiamo anche questa volta. Nulla fa bene come la frutta a la verdura in tavola. Ci sono frutti come uva nera, mirtilli, ribes sono ricchi di potenti antiossidanti che agiscono sulle pareti dei vasi capillari. Così li rinforzano e proteggono dal rischio rottura o dilatazione. Inoltre la vitamina C permette di contrastare le infiammazioni dei vasi e migliora la circolazione sanguigna. Ecco quindi che agrumi, pomodori, kiwi, ma più in generale tutta la verdura verde sono molto utili per smaltire le tossine.

2 I cibi da evitare

Ci sono anche alimenti che minacciano le nostre gambe? La risposta è sì. Sono i cibi raffinati e conservati, come salumi, formaggi stagionati, dolciumi, ma anche merendine, cibi in scatola, dadi, creme molto lavorate. Non esagerare nemmeno con il sale, il caffè e gli alcolici che favoriscono la ritenzione idrica.

Leggi anche -> Solleva le gambe ogni giorno per 20 minuti e scoprirai i benefici

Gambe gonfie e ritenzione, bastano pochi gesti

3 Il sale e il rosmarino come amici

Esistono rimedi naturali molto efficaci per alleviare i sintomi della ritenzione idrica. Perché se il sale da solo può fare male, misto al rosmarino invece è ideale per preparare un decotto. Basta far bollire 3 litri di acqua, 60 g di aghi di rosmarino e 20 g di sale da cucina. Poi lasciate intiepidire e fate dei pediluvi immergendo tutte le gambe. Quindi risciacquate con acqua fredda, sdraiatevi cercando di tenere le gambe in alto. E ripetete questo rito più volte alla settimana.

Leggi anche -> Quattro semplici esercizi da eseguire a letto per affinare le gambe

4 Massaggiate le gambe

La sera, quando la giornata è da considerarsi conclusa, massaggiate le gambe con una crema o un olio drenante. Partite dalle caviglie arrivando fino alle cosce, facendo una piccola pressione con i polpastrelli e fatelo durare per almeno un quarto d’ora. Dormendo, tenete le gambe leggermente sollevate con un piccolo cuscino.

5 Datevi una mossa

Muoversi e praticare attività fisica, non necessariamente come sportivi, sarà il primo passo per stare meglio. Basta camminare a passo svelto per almeno mezz’ora al giorno e avrete anche meno pressione sulle vene delle gambe.

istock