Nasce l’app selfie spaziali | Di cosa si tratta?

Nasce l’app selfie spaziali e si chiama Nasa Selfie. Questa applicazione per i nostri smartphone è stata rilasciata dall’agenzia spaziale americana per concedervi immagini mentre vi aggirate nello spazio.

App selfie spaziali
Nasce l’app selfie spaziali (Istockphoto)

L’app selfie spaziali è arrivata. L’agenzia spaziale americana ci regala la moda del momento: selfie mentre flutttiamo nello spazio. Come possiamo diventare astronauta in batter d’occhio.

Cos’è il sefie? Come nasce?

Beh sbarrate bene i vostri occhi perché resterete a bocca aperta: il primo selfie risale al 1839! Fu opera del fotografo americano Robert Cornelius. Ma non finisce qui, è esistito anche una nobile che adorava farsi i selfie. Siamo ai primi del Novecento quando Anastasia Nikolaevna, la figlia più piccola di uno zar russo, Nicola II, si scattò allo specchio tantissime foto con la sua Kodak.

E i tanto amati selfie di gruppo? Erano Joe Byron, Pirie MacDonald, Colonel Marceau, Pop Core e Ben Falk, cinque Lord della Byron Company. Nel 1920, a New York, si scattarono il primo selfie di gruppo della storia.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

La parola selfie è stata coniata solo di recente. Il termine selfie risale solo al 2005, in molti la attribuiscono allo scrittore Jim Krause, ma inizia ad essere in famosa solo a partire dal 2010 con la nascita dell’iPhone4, il primissimo smartphone con una fotocamera anteriore.

Nel 2013 l’Oxford English Dictionary ha eletto “selfie” parola dell’anno. Da quel momento viene fissata la data del 21 giugno come Giornata Mondiale del Selfie.

Leggi anche: >>>>

Il selfie spaziale

app selfie spaziali
Nasce l’app selfie spaziali (Istockphoto)

Nessuna di noi si è mai tirata indietro di fronte ad un selfie almeno una volta nella sua vita. Da quanto questa ormai consueta modalità, scattarsi un selfie e postarlo sui social, ha preso piede, l’azione è diventata virale.

In molti non possono farne a meno ma credono di cadere ormai nello scontato. Oggi la Nasa ci da la possibilità di rendere i nostri selfie davvero originali!

Si tratta di Nasa Selfies, l’applicazione rilasciata dall’Agenzia Spaziale americana per festeggiare i 15 anni dal lancio del telescopio Spitzer. Potete tranquillamente stare in casa e scegliere lo sfondo spaziale che più preferite. Vi apparirà una tuta da astronauta e sembrerete esser voi le protagoniste dell’esplorazione dello spazio. Possono essere selezionate anche delle immagini preferite dal vostro smartphone per poi essere modificate e pubblicate sui social.

Potete condividere i vostri selfi spaziali social con l’apposito hastag: #NASAselfie. L’applicazione Nasa Selfie è nata all’interno del Jet Propulsion Laboratory del California Institute of Technology che si trova a Pasadena.

Le immagini che vi permetteranno di scegliere lo sfondo sono 30 e per ogni foto c’è una breve didascalia sottostante, una sorta di descrizione di ciò che rappresenta. L’applicazione è gratuita e può essere scaricata sia per Android, che su Google Play Store, che per i dispositivi Apple.

app selfie spaziali
Nasce l’app selfie spaziali (Istockphoto)