Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Hai smesso di fumare? Scopri come non ingrassare

Hai smesso di fumare? Scopri come non ingrassare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:05
CONDIVIDI

La decisione di smettere di fumare spesso viene abbandonata per via della paura di mettere su chili. In realtà con una semplice dieta è possibile evitare il problema.

Quando abbandonano la sigaretta in media gli uomini prendono 4 kg e le donne 3. Questo perché la nicotina ha un potere anoressante, nonché calmante.

Per prima cosa va detto che quando si smette di fumare il senso del gusto migliora la sua attività, motivo per cui si torna a riassaporare gli alimenti e si avverte maggiormente il senso di fame.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Cosa fare per non ingrassare?

iStock

Quando si accetta la sfida della rinuncia del piacere del fumo bisogna innanzitutto fare 5 pasti al giorno. Ciò significa colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena.

Quali cibi preferire – Meglio puntare su alimenti poco calorici e con indice glicemico basso. Importante anche l’assunzione di tanta frutta e verdura di stagione in quanto limitano l’aumento del peso e sono ricchi di vitamina C, particolarmente rilevante per gli ex fumatori.

Ti potrebbe interessare anche—->>>La dieta del dottor Migliaccio: perdi peso assumendo 1200 calorie

Per fare un esempio, gli ortaggi più adatti a contrastare l’aumento del peso sono le arance, i kiwi, i limoni, i peperoni, i broccoli e i cavolfiori, ma pure i mirtilli e la melagrana, questi ultimi utili per la circolazione sanguigna poiché la nicotina ha un effetto vasocostrittivo.

Come depurarsi – Per eliminare le tossine in eccesso accumulate in anni di tabagismo è bene consumare i cetrioli, i finocchi e le carote. Fondamentale anche bere tanta acqua, tè e infusi.

Un altro aiuto per chi vuole smettere di fumare è rappresentato dai bastonicini di liquirizia, da masticare ogni qualvolta si avverte il desiderio di sigaretta.

Quali cibi bisogna evitare:

1. Le merendine e gli snack ipercalorici.
2. Il caffè
3. Le bevande gassate e zuccherate.
4. Da ridurre al massimo gli alimenti ad alto indice glicemico come il pane, la pasta, il riso, il gelati, i dolci, lo zucchero e la frutta zuccherina come le albicocche, le ciliegie, i cachi, i mandarini e l’uva.

Infine, mai dimenticare l’attività fisica, da praticare almeno 3 volte alla settimana. Nello specifico sono consigliabili 20′ di cyclette o camminata veloce. Preferibilmente alla sera dopo aver cenato.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI