Home Attualità Ozzy Osbourne, da mito a convalescente: problemi fisici per la rockstar

Ozzy Osbourne, da mito a convalescente: problemi fisici per la rockstar

CONDIVIDI

Ozzy Osbourne tira le somme del suo annus horribilis che l’ha tenuto per parecchio tempo lontano dalle scene. La rockstar si sta lentamente riprendendo da problemi fisici.

Ozzy Osbourne (Getty Images)

Ozzy Osbourne è considerato da tutti il “Padrino dell’Heavy Metal”, colui che ha dato risalto – grazie alla sua popolarità, al suo talento e carisma – ad un genere fatto di eccessi e adrenalina che fa viaggiare il rock su altre vette. Tra le altre cose, è stato anche il primo ad essere vittima delle fake news. Nell’era della post verità non dovremmo stupirci, ma le notizie false venivano diffuse ampiamente già negli anni Ottanta.

La leggenda narra che il 20 gennaio 1982, durante un concerto a Des Moines (Iowa), Osbourne raccolse un pipistrello che gli avevano lanciato sul palco e, credendo fosse di gomma, gli diede un morso in testa provocando tensione e sgomento fra i fan: poco tempo dopo fu data la notizia della morte di Ozzy, in seguito a quel morso non avrebbe retto, nonostante la corsa disperata in ospedale al fianco della moglie. Al funerale ci furono, stando al racconto, diecimila estimatori. Osbourne, da questa favola – che qualcuno scambiò con la realtà – trasse un album: “Speak of the Devil”, la cui copertina ritrae il cantante con la bocca tutta insanguinata ed un pipistrello nella parte superiore.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie di attualità CLICCA QUI

Quei tempi sono passati da un pezzo, oggi Osbourne ha 71 anni ed è letteralmente tornato indietro dall’inferno: stavolta non è una bufala. La rockstar, infatti, sembrerebbe essersi da poco ripreso da quello che lui stesso definisce il suo anno maledetto: una serie di problemi fisici e complicanze l’hanno costretto a modificare i suoi piani per buona parte del 2019 che, come gli ricordano, non è ancora finito.

Non è dato sapere se a Birmingham è usanza portare nella giacca di pelle un cornino, come a Napoli, per scacciare la morte con la scaramanzia. Se così fosse, Ozzy deve averlo fatto. L’Odissea che il cantante ha attraversato è fatta di cadute, come quella che l’ha costretto a stare a riposo per più di qualche mese: Ozzy si era svegliato nel pieno della notte per andare in bagno, ed è caduto nel buio. Sua moglie Sharon l’ha portato in ospedale, dove ha passato i due mesi successivi a riprendersi da un’operazione al collo. “Ho preso una bella botta in faccia – racconta – sono caduto davvero, davvero forte”.

Il calvario della rockstar: dalla terapia intensiva alla lenta ripresa, tour rinviato

Tour rinviato per Ozzy Osbourne (Getty Images)

Come se non bastasse, qualche tempo prima, quando era ancora nel pieno del suo tour mondiale, che sarebbe stato l’ultimo della sua carriera, il cantante si è dovuto operare alla mano per aver contratto un’infezione che poteva essergli letale. Durante il periodo di convalescenza, mentre vagava per le strade in bicicletta, cadde e si ruppe alcune placche che erano all’interno del suo corpo dopo l’altro incidente che, però, ebbe nel 2003. Per non farsi mancare nulla, ha trovato persino il tempo di contrarre una polmonite che lo ha tenuto definitivamente al letto per altri tre mesi: terapia intensiva e quasi tutte le date del 2019 rimandate.

“Ho sconfitto la morte ancora una volta”, ammicca sornione, ma poi Ozzy si fa più serio e dice: Non avevo ancora mai vissuto un periodo simile, tutto quello che toccavo diventava m****a. Ora, dopo un periodo piuttosto lungo, in cui ho usato anche il deambulatore e le infermiere mi accompagnavano a pisciare, mi sto lentamente riprendendo ma è dura. Ci vuole costanza e pazienza”. La rockstar ha giocato a fare il poeta maledetto molte volte, per esigenze sceniche, ma dopo gli ultimi accadimenti, forse, iellato crede di esserlo davvero. Siamo certi, però, che questa svolta fantozziana diverrà un’ulteriore ispirazione per l’artista: magari è già pronto un altro album, basta che non faccia il tour live dagli ospedali. Sarebbe folle e appropriato anche così!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per rimanere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche –> “Musica: Ligabue torna sulle scene con Liga Park Rock”