Shock su Disney Channel: giovane star muore all’improvviso

Molto conosciuto tra i teenager, Cameron Boyce, giovane stella di Disney Channel, è morto nel sonno ad appena 20 anni.

Secondo alcuni media americani a risultargli fatale è stata una crisi epilettica, per altri un problema cardiaco per cui da qualche tempo era in cura. Sta di fatto che Cameron Boyce, beniamino dei giovanissimi a stelle e strisce se n’è andato.

“Con il cuore in mano, vi dobbiamo annunciare che questa mattina abbiamo perso Cameron”, il messaggio di conferma diffuso da un portavoce della famiglia del talento emergente della tv. “E’ morto nel sonno a causa di un attacco provocato da una patologia per la quale era in cura”.

Per conoscere tutte le notizie cliccate qui 

“Il mondo ha perso una delle sue luci più luminose”, prosegue il comunicato che ha lasciato sgomento tutti i fan della star. “Ma il suo spirito continuerà a vivere attraverso la gentilezza e la compassione di tutti coloro che lo hanno conosciuto e amato”

Cameron Boyce: chi era l’attore di Disney Channel scomparso

Getty Images

Nato a Los Angeles il 28 maggio 1999, dopo qualche apparizione negli spot tv ha debuttato nell’emittente dedicata ai più giovani a soli 7 anni nella soap opera General Hospital: Night Shifted. In particolare ha recitato in “Jessie”, una serie che raccontava la storia di una ragazza di una piccola città, interpretata da Debby Ryan, che lavorava come baby sitter per una famiglia ricca dopo essersi trasferita a New York. Boyce era uno proprio uno dei bimbi di cui si occupava. Quindi ancora si ricorda la sua presenza in “A Tutto Ritmo”, “Austin & Ally”, “Gamers Mania”, “Liv e Maddie”.

L’esordio al cinema e il premio nel 2012

Le sue esperienze nel cinema riguardano invece il film “Riflessi di Paura”, “Eagle Eye”, “Un weekend da bamboccioni” 1 e 2, “Justin Bieber: Never Say Never”, “Judy Moody and the Not Bummer Summer”, ma soprattutto “Descendants”, in cui ha interpretato il figlio di Crudelia de Mon.

Pur essendo molto apprezzato dal pubblico e dall’ambiente, non aveva avuto ancora occasione di fare il salto verso la consacrazione vera e propria. Tuttavia, nel 2012, era stato premiato con il Young Artist Award, che appunto gli riconosceva le abilità di miglior artista emergente.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Da leggere