I benefici della chirurgia plastica oltre l’aspetto esteriore

Non è più un segreto che l’aspetto esteriore influenzi la sfera della vita in ogni sua forma. Nonostante ci sia ancora qualche reticenza in questo senso, la scienza lo ha confermato. Per questi motivi la chirurgia plastica assume ogni giorno un’importanza sempre maggiore, abbandonando la falsa credenza che la vedeva esclusivamente come un desiderio di apparire più belli senza un legame con l’anima delle persone. Una mera vanità, insomma. 

La chirurgia plastica si fonde con l’essere intimo di ogni persona che desidera un aspetto diverso, più consono all’immagine che vorrebbe avere. Motivo per cui riesce ad aumentare l’autostima, la sicurezza in se stessi e il benessere psicologico.    

In questo scenario è necessario affidarsi a specialisti che sappiano capire e interpretare le esigenze dei pazienti, proprio come il professor Mario Dini, considerato il miglior chirurgho plastico per la Rinoplastica a Firenze con studi anche a Roma e Milano, il quale ci conferma quanto importante sia l’aspetto estetico per la sfera intima e personale. Sfera che va a influenzare anche le relazioni con gli altri.

“Dopo tanti anni di carriera posso senza dubbio affermare che la chirurgia estetica riesce decisamente a migliorare la qualità di vita dei pazienti, anche se ovviamente non si tratta di interventi salvavita. La Rinoplastica è una delle mie specialità e i pazienti che vengono da me per rifarsi il naso non lo fanno mai per puro vezzo o capriccio. Un naso non armonioso, con una gobba o semplicemente non proporzionato non lo puoi nascondere e questo spesso condiziona l’immagine che si ha di se stessi. Chi si sottopone a un intervento di chirurgia al naso riceve benefici che vanno al di là di un aspetto più gradevole. Ne ho la riprova ogni volta che mi capita di incontrarli a distanza di tempo: sono più sicuri e liberi da quel disagio che li teneva sempre un passo indietro. E questo vale per le donne come per gli uomini”.

Ci sono poi quei casi in cui è evidente quanto un elemento dell’aspetto fisico possa compromettere anche la salute. Pensiamo a una donna con un seno troppo abbondante o a una persona con il setto nasale deviato che ha continui disturbi di respirazione.

Cos’è la chirurgia plastica?

Quando si parla di chirurgia plastica o estetica si intende un insieme di tecniche chirurgiche utilizzate per la correzione di difetti estetici, più o meno evidenti che possono compromettere la vita di ogni giorno, le relazioni con gli altri e il benessere psicofisico.

Precisamente, è in grado di eliminare o migliorare difetti estetici congeniti o legati all’età e all’invecchiamento, attraverso tecniche chirurgiche e l’impiego di materiali di ultima generazione perfettamente tollerati e garantiti.

Ogni parte del corpo può essere trattata, i principali interventi però sono quelli di rinoplastica, liposuzione, addominoplastica, lifting e mastoplastica.

Nonostante sia una soluzione molto ricercata dalle donne, anche gli uomini spesso ne fanno uso. In particolare per interventi di chirurgia plastica che riguardano il naso, gli occhi che mostrano rughe accentuate e palpebre superiori pesanti, le orecchie a sventola e le mammelle che necessitano di una riduzione del volume.

Ogni intervento non è soltanto legato all’aspetto estetico, ma è sempre legato a qualcosa di più profondo che crea nel soggetto un evidente e scomodo disagio.

Sempre più giovani

Secondo una ricerca condotta dall’Università Magna Grecia di Catanzaro, sono sempre di più i giovani che decidono di sottoporsi a interventi di chirurgia estetica. In particolare sembra che sempre più ragazze dai 13 ai 15 anni sentano il bisogno di ritoccare seno, fianchi e gambe. I maschi invece intervengono su naso e muscoli. Si tratta di un vero e proprio fenomeno in aumento, per di più. L’allarme è stato lanciato dalla Società italiana di medicina estetica che ha condotto la ricerca (che ha preso in esame 2265 ragazzi di cui 880 maschi e 1385 femmine distribuiti in maniera omogenea nelle diverse regioni) insieme all’università calabrese.

Sembra che i ragazzi siano accompagnati dalle madri che spesso hanno a loro volta scelto di sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica.

Da leggere