Home Salute e Benessere Choc emozionale, cos’è e come influisce sulla salute

Choc emozionale, cos’è e come influisce sulla salute

CONDIVIDI

Secondo la medicina cinese, lo shock emotivo o emozionale è all’origine di molte nostre malattie.

È normale provare emozioni come rabbia, gioia, preoccupazione, tristezza o paura. Tuttavia, quando un’emozione particolare viene avvertita con una particolare intensità e per un lungo periodo, diventa una fonte di squilibrio. Inoltre, è importante per una persona con gravi problemi emotivi consultare uno psicoterapeuta qualificato.

Sebbene la relazione tra corpo e mente sia stata riconosciuta solo di recente nella medicina occidentale, l‘interazione delle emozioni con il corpo fisico è un aspetto essenziale della medicina tradizionale cinese. In effetti, ogni organo ha un’emozione corrispondente. Detto questo, lo squilibrio di questa emozione può influenzare il funzionamento dell’organo e viceversa. VeryWellmind, ci illumina al riguardo.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Le emozioni e la relazione con la salute

Nella medicina tradizionale cinese, le emozioni e la salute fisica sono intimamente legate. Tristezza, rabbia, preoccupazione, paura e superlavoro sono associati a un particolare organo corporeo. Una diagnosi nella medicina tradizionale cinese è altamente individualizzata. Una volta identificato un sistema di organi, i sintomi unici del paziente determinano l’approccio terapeutico del professionista.

I sistemi organici nel senso tradizionale asiatico possono includere la funzione medico-fisiologica occidentale, ma fanno anche parte di un sistema corporeo olistico. Oltre alle emozioni, anche altri fattori come la dieta, l’ambiente, lo stile di vita e i fattori ereditari contribuiscono agli squilibri.

La rabbia

Ogni organo ha un’emozione corrispondente. Lo squilibrio di questa emozione può quindi influire sul funzionamento dell’organo secondo un articolo sulla rivista passportanté. Ad esempio, la rabbia prolungata può portare a squilibrio del fegato. Allo stesso tempo, gli squilibri epatici possono produrre sintomi di rabbia, portando spesso a un ciclo che si perpetua.La funzione epatica partecipa alla fluidità di energia e sangue in tutto il corpo, regola la secrezione della bile, immagazzina il sangue. Il fegato è collegato a tendini, unghie e occhi. Le emozioni che impediscono il corretto funzionamento del fegato sono rabbia, frustrazione, irritabilità, amarezza.

Sintomi di squilibrio epatico: distensione mammaria, dolore mestruale, mal di testa, irritabilità, rabbia inappropriata, vertigini, secchezza degli occhi, occhi rossi e altre condizioni visive, tendiniti.

Stress, ansia

Stress ed ansia interferiscono con le corrette funzioni della milza, stomaco e pancreas e dunque sulla digestione del cibo e l’assorbimento dei nutrienti. La milza è collegata a muscoli, bocca e labbra ed è anche coinvolto nel pensiero, nello studio e nella memoria.

Sintomi di squilibrio della milza: affaticamento, perdita di appetito, secrezioni di muco, cattiva digestione, distensione addominale, feci molli o diarrea. Muscoli deboli, labbra pallide.

Tristezza

I polmoni formano energia dall’aria e aiutano a distribuirla in tutto il corpo. Questo organo lavora con i reni per regolare il metabolismo dell’acqua e rafforzare il sistema immunitario. I polmoni regolano le ghiandole e i peli del sudore e idratano la pelle. Le emozioni che interferiscono con il corretto funzionamento dei polmoni sono tristezza ed isolamento.

Sintomi di squilibrio polmonare: mancanza di respiro, sudorazione, stanchezza, tosse, raffreddori e influenza comuni, allergie e asma.

Euforia

La funzione del cuore è responsabile degli impulsi regolari e quindi influenza la vitalità e lo spirito. Questo organo è collegato alla lingua, alla carnagione e alle arterie. Mancanza di entusiasmo e vitalità, agitazione mentale, depressione, insonnia, disperazione interferiscono con il buon funzionamento del cuore.

Sintomi di squilibrio cardiaco: insonnia, palpitazioni cardiache e battito cardiaco irregolare, sogni eccessivi, scarsa memoria a lungo termine, disturbi psicologici.

Paura

Il rene è un organo chiave per sostenere la vita. È coinvolto nel filtraggio del sangue, mantenendo l’equilibrio dei liquidi, i minerali e l’equilibrio acido-base nel sangue. È collegato a ossa, denti, orecchie e capelli.

Emozioni come paura, volontà debole, insicurezza, isolamento rendono difficile il suo corretto funzionamento.

Sintomi dello squilibrio renale: minzione frequente, incontinenza urinaria, sudorazione notturna, secchezza delle fauci, scarsa memoria a breve termine, lombalgia, ronzio nelle orecchie, perdita dell’udito e altri disturbi dell’orecchio. Capelli grigi prematuri, perdita di capelli e osteoporosi.

Ti potrebbe interessare anche—->>>9 tipi di dolore direttamente correlati alle tue emozioni

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI