Home Attualità Il più grande ristorante subacqueo aprirà in Norvegia

Il più grande ristorante subacqueo aprirà in Norvegia

CONDIVIDI

Il più grande ristorante subacqueo al mondo aprirà in Norvegia il 2 Aprile 2019, e si chiamerà Under. Ecco quali saranno le offerte e, sopratutto, i prezzi.

Ristorante subacqueo Under (Fonte: Getty Images)

Il più grande ristorante subacqueo in Europa (e nel mondo) si chiamerà Under e aprirà il 2 Aprile 2019 nella cittadina di Båly, in Norvegia, a cinque ore di macchina da Oslo. La sua costruzione, finanziata dai due fratelli norvegesi Stig e Gaute Ubostad, è costata 7 milioni di euro. Gli Ubostad, durante un’intervista al Wall Street Journal, hanno giustificato il loro enorme investimento spiegando di voler creare un’attrazione imperdibile, che incentivi il turismo della natura norvegese anche fuori dalle grandi città.

Leggi anche –> Ristotainment: cinque esempi del nuovo trend in Italia

Ecco come sarà  e quanto costerà Under, il ristorante subacqueo più grande del mondo

Ristorante subacqueo Under (Fonte: Getty Images)

La struttura di Under, il ristorante subacqueo più grande del mondo, è stata costruita in parte fuori dall’acqua e in parte sott’acqua. Il ristorante, come gli altri locali subacquei suoi antenati, sarà caratterizzato da enormi vetrate panoramiche che permetteranno agli ospiti di osservare il fondale marino e i suoi abitanti durante il pasto. Il punto forte del ristorante norvegese è sicuramente quello di essere posizionato nel Mare del Nord, circondato dalla vera natura selvaggia marina; la maggior parte degli altri locali subacquei, infatti, si trova all’interno di acquari. Per raggiungere il ristorante gli ospiti dovranno attraversare una piccola passerella sospesa sul mare. L’idea di Snøhetta, lo studio d’architettura che ha progettato il locale, è stata quella di puntare alla realizzazione di un’esperienza che rafforzasse il rapporto tra l’essere umano e la natura, più che all’innovazione ingegneristica in sè. Durante la costruzione del locale il biologo marino Trond Rafoss si è occupato di studiare la fauna della zona, progettando effetti di luci e suoni capaci di attirarla verso Under. Sempre Rafoss ha suggerito ai gestori del locale la pulizia esterna delle vetrate almeno due volte a settimana, per evitare l’attecchimento di alghe e conchiglie.

Alghe e patelle faranno parte del menù: la prima portata, infatti, sarà servita in una conchiglia fatta di alghe e patate, e conterrà al suo interno una mousse fatta con le patelle raccolte nelle vicinanze del locale. Il ristorante subacqueo, nonostante non sia ancora aperto al pubblico, è già interamente prenotato per i prossimi sei mesi. Se ne riparlerà, dunque, a Ottobre. Under avrà 16 tavoli e potrà ospitare 40 persone ogni sera; una cena costerà 240 euro a persona, escluso il vino, e a chi potrà permettersi di cenare nel locale esclusivo verranno offerte ben 18 portate differenti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI