Ecco le 5 cose da non fare assolutamente subito dopo aver mangiato

Ti sei mai chiesto se le tue abitudini post pasto sono corrette per una digestione sana? Potresti aver sentito molto su cosa fare o non fare dopo un pasto. Ma cosa c’è di vero? Ecco le cose che non dovresti fare dopo aver mangiato, secondo la scienza.

Abitudini alimentari errate e disturbi digestivi

Le nostre abitudini alimentari sono alla radice di molti mali. In effetti, alcune delle nostre abitudini possono essere all’origine di un maggior rischio di obesità, disturbi digestivi o persino di incidenti cerebrovascolari. È quindi necessario essere attenti al nostro cibo ma anche a quello che facciamo dopo aver mangiato.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere  CLICCA QUI

Per aiutarti a fare questo, ecco le cose che non puoi fare dopo aver mangiato:

Dormire

Fare un pisolino è ciò che la maggior parte della gente pensa di fare dopo un pasto abbondante. Tuttavia, dormire dopo un pasto abbondante provoca gonfiore, reflusso acido e disagio.

Secondo uno studio della Facoltà di Medicina dell’Università di Ioannina in Grecia, bisognerebbe aspettare almeno 30 minuti prima di andare a letto dopo un pasto. In questo modo, si riduce significativamente il rischio di avere un ictus. Lo studio ha anche rilevato che per ogni 20 minuti di attesa prima di dormire dopo un pasto, il rischio di ictus diminuisce di un altro 10%.

Bere il caffè

È normale che le persone consumino tè o caffè dopo un pasto, tuttavia queste bevande contengono tannini, cioè molecole polifenoliche che inibiscono l’azione di determinati enzimi digestivi consentendo l’assorbimento del ferro da parte il corpo. Secondo uno studio pubblicato sull’European Journal of Clinical Nutrition, il tè contiene composti fenolici che inibiscono l’assorbimento del ferro nel corpo. Pertanto, non è consigliabile bere il tè subito dopo i pasti.

Mangiare frutta

In termini di frutta, è essenziale conoscere la quantità di fruttosio che contiene. Secondo Melina Jampolis, un medico, specialista nutrizionale e past president del National Board of Physician Nutrition Specialists negli Stati Uniti, i frutti contengono quasi tre volte più calorie rispetto alle verdure. Quindi, mangiare più di 100 grammi al giorno di frutta, specialmente per dessert dopo ogni pasto, può portare a un significativo aumento di peso a lungo termine.

Fumare

Il fumo dopo aver mangiato è alla base di molti disturbi. Secondo uno studio sugli effetti del fumo sul processo di svuotamento gastrico, il fumo post-pasto aumenta la velocità con cui il cibo viene suddiviso (e quindi il modo in cui i nutrienti vengono assorbiti), il che può aumentare il rischio di ulcera e rallentare il processo di guarigione.

Fare attività fisica

Il tuo corpo ha bisogno di tempo per digerire il cibo prima di poterti allenare. Se ti alleni subito dopo aver consumato un pasto abbondante, il tuo processo digestivo sarà interrotto, il che può causare nausea e mal di stomaco. Aspetta almeno qualche ora dopo ogni pasto prima di andare in palestra.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Rimedi naturali per favorire la digestione

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti