“Fate piano, i piccoli dormono” e una donna viene devastata di botte

 

Una storia orrenda che arriva dalla Gran Bretagna. Una donna che ha semplicemente chiesto che non venisse fatto rumore perchè i suoi piccoli stavano dormendo.

 

 

Anca Si Piticii, 34enne madre di 2 figli, è stata pestata ferocemente da una banda di ragazzini fuori dalla sua casa a Balby, nei pressi di Doncaster, nel Regno Unito.

La feroce aggressione sembra essere di matrice razziale. I ragazzini hanno creduto che la donna fosse di origini polacche. Anca, in quell’istante,  stava stendendo i vestiti  fuori dalla finestra quando ha sentito passare dei ragazzini mentre facevano un gran chiasso, così li ha sgridati  e ha chiesto di essere meno rumorosi, visto che le grida rischiavano di svegiare i suoi bambini di 3 e 6 anni che erano a riposare. «Una delle ragazze è venuta verso di me chiamandomi in ogni modo. Le ho detto di abbassare il suo tono di voce e di tenersi distanze dalla mia proprietà privata e l’ho avvertita che avrei chiamato la polizia», ha raccontato la donna al Daily Mail, ma poco dopo è stata aggredita.Dieci adolescenti, tra cui alcune ragazze, si sono scagliate contro di lei e l’hanno picchiata facendole molto male

Dopo essere riuscita a scappare, si è chiusa  nella sua abitazione, ma i giovani hanno continuato dando calci alla porta e gridando, fermandosi solo all’arrivo di una vettura. La donna è stata portata in ospedale, ma si riprenderà, nonostante le numerose lesioni. Anca però punta il dito contro la polizia che sarebbe arrivata dopo 20 ore dalla sua chiamata: «Mi hanno detto che era sabato sera e coi pub pieni non riuscivano a gestire il mio caso. Ma la mia unica arma come madre single per proteggere i miei bambini è la polizia».

Una storia pazzesca. Che non ha senso. Le donne sono sempre vittime di queste violenze, anche da parte di queste baby gang che crescono come funghi.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti