Home Maternità

Ecco la tabella dei compiti età per età per promuovere l’autonomia dei tuoi figli

CONDIVIDI

Durante la loro crescita, i bambini devono imparare a fare affidamento su loro stessi svolgendo determinati compiti nella vita quotidiana. Questo apprendimento consente loro di acquisire una certa autonomia al fine di essere preparati per una vita da adulti indipendenti.

Bambini: tabella dei compiti età per età per sviluppare la loro autonomia

Autonomia significa crescere un bambino avendo la certezza di insegnargli a fare certe cose per diventare autonomo, si tratta di trasferirgli la capacità di agire e pensare per se stesso. Diventando autonomo, e quindi più distaccato dai suoi genitori, il bambino sviluppa anche la sua autostima creando una vita interiore stabile e ricca che lo aiuterà a prevenire la noia e a liberarsi della sua dipendenza.

Aiutando il bambino a sviluppare la sua indipendenza, gli mostri che ti fidi di lui e che sei orgoglioso delle sue realizzazioni. Significa anche permettergli di esercitare la sua libertà proteggendolo, senza proteggerlo eccessivamente.

I genitori spesso tendono a fare cose per i loro figli per aiutarli, per affrettare le cose o perché credono erroneamente che il loro bambino non sarà in grado di fare queste cose da solo.

Quante volte hai allacciato i lacci di tuo figlio o hai appeso il cappotto nell’armadio senza chiedergli di farlo? Il motivo spesso citato dai genitori è che così si sarebbero evitate perdite di tempo. Certamente, ma facendo tutto tu, non stai incoraggiando tuo figlio a prendere iniziative e, cosa più importante, lo scoraggi dal tentare piccole sfide che probabilmente potrebbe gestire benissimo.

Dare al bambino piccoli compiti ogni mattina, come togliere il pigiama, lavarsi i denti, vestirsi, mettere i vestiti in lavatrice, servirsi da mangiare o usare un oggetto ecc. è importante tanto quanto ricordargli di farlo se tende a dimenticare quei compiti.

“Puoi farlo da solo”

Puoi usare questa frase magica invece di fare tutto al posto del tuo bambino. Questa frase chiave può essere molto utile in momenti come disegnare qualcosa, aprire una scatola o risolvere un enigma …  L’idea non è quella di abbandonare il bambino alla sua attività, ma di mostrargli che è in grado di fare certe cose senza il tuo aiuto sapendo che gli sei vicino.

Per incoraggiare il tuo bambino a partecipare alle faccende domestiche, organizza per lui / lei un aiuto. Prendi uno sgabello in modo che possa arrivare al piano della cucina dove tieni bicchieri, utensili, ciotole e piatti per i bambini. Il tuo bambino può aiutarti a preparare il tavolo, svuotare la lavastoviglie, preparare snack, ecc.

L’importanza dell’autonomia del tuo bambino

Una  tabella dei compiti è stata appositamente sviluppata per sviluppare l’autonomia dei bambini, il loro spirito di auto-aiuto e la capacità di soddisfare i propri bisogni primari in base alla loro età.

Le istruzioni contenute in questa tabella mirano a potenziare il bambino e  le sue funzioni esecutive essenziali per il successo accademico.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Figli & Benessere  CLICCA QUI

Tabella dei compiti età per età per promuovere l’indipendenza dei tuoi figli

È consigliabile passare gradualmente all’assegnazione di nuovi compiti di tuo figlio, poichè gli insuccessi potrebberlo demotivarlo.

Ogni giorno, prova a dare al tuo bambino una piccola sfida in più attingendo all’elenco delle attività indicate nella tabella in base alla sua età, per stimolare il suo desiderio di provare qualcosa di nuovo e di essere certamente orgoglioso della sua impresa. È anche importante dimostrare la tua soddisfazione e il tuo orgoglio a tuo figlio, che è la migliore ricompensa per i suoi sforzi.

Incoraggia le sue idee

Cerca di non interrompere l’unità creativa di tuo figlio o di sopprimere sistematicamente le sue idee altrimenti, potrebbe essere riluttante a prendere iniziative. Incoraggia il tuo bambino a correre piccoli rischi, provare nuove cose o cambiare strategie. Sei la sua guida al successo. I fallimenti devono essere visti come lezioni di vita o come nuove sfide da superare.

Cose da non fare

Alcuni atteggiamenti possono interferire con il senso di autonomia del bambino:

  • Essere troppo protettivi verso il bambino
  • Ripetere le istruzioni con tono troppo severo
  • Frequentare costantemente le attività extracurricolari di tuo figlio
  • Supervisionare costantemente le attività di gruppo di tuo figlio
  • Avere difficoltà a lasciare che il bambino lavori a modo suo
  • Averela tendenza a risolvere i problemi tra i tuoi figli
  • Essere troppo preoccupata quando tuo figlio è lontano da te

Ti potrebbe interessare anche—->>>Cosa vogliono dirci i bambini quando dicono: “Ho mal di pancia”

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI