Come fare il pieno di benessere con la dieta dei colori

Adottando un’alimentazione ricca di tutti i nutrienti come quella proposta dalla dieta dei colori si può aumentare il proprio benessere e fare il pieno di bellezza.

I benefici di frutta e verdura sono noti a tutti, ma ciò che è importante sottolineare è che le 5 porzioni giornaliere consigliate dai nutrizionisti, per dare ancora più risultati e fornire i dovuti fitonutrienti, dovrebbero essere di altrettanti colori differenti.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

A seconda della tinta gli ortaggi, infatti, contengono proprietà diverse con annessi vantaggi. Ecco perché è fondamentale sfruttare tutti i toni offerti da Madre Natura se si ambisce ad essere sani dentro e fuori.

Le proprietà della dieta dei colori:

Getty Images

Come detto i colori sono 5 e sono:

Bianco Come cipolla, aglio, finocchi o sedano. Questi alimenti agevolano la digestione, depurano e allontanano il colesterolo cattivo.

Verde Come le verdure a foglia verde, le insalate, i cavoli, le zucchine e i kiwi per la frutta. Sono ideali per le ossa, gli occhi e i denti, inoltre riducono l’appetito e fanno sentire sazi.

Rosso – Come le fragole, o l’anguria, piuttosto che i pomodori. Agevolano il sistema urinario, migliorano la memoria e accelerano il metabolismo.

Giallo-arancio –  In questo caso parliamo di arance, albicocche, pesche, mandarini, zucche e carote. Questi ortaggi servono a rafforzare il sistema immunitario, rendono più bella la pelle e grazie alle loro proprietà diuretiche combattono la ritenzione idrica.

Blu-viola: Infine le melanzane, le prugne, i mirtilli, i fichi e l’uva, vera panacea contro l’invecchiamento e dal forte potere rilassante.

Il menù tipo secondo la dieta dei colori

Come detto è essenziale assumere tutti i micro e macro-nutrienti  per avere degli effetti davvero benefici.

Cosa fare, dunque? Per semplificarsi la vita basta dividere il piatto in 3 parti: un terzo deve essere composto da carboidrati complessi, un terzo da verdura e un terzo da proteine.

Per fornire al fisico tutti i fitonutrienti necessari occorre mangiare frutta e verdura dei 5 colori che abbiamo analizzato nell’arco di tutta la giornata.

L’importanza del diario alimentare – Sarebbe bene appuntarsi ciò che si mangia per individuare eventuali surplus o carenze e dunque correre ai ripari. A volte per assicurare al proprio fisico tutti i nutrienti necessari ad un pieno benessere, occorre fare uso di integratori.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Ansia da prova costume: dimagrire con la dieta della primavera

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI