Ansia da prova costume: dimagrire con la dieta della primavera

La primavera è l’anticamera dell’estate di conseguenza chi ha qualche chilo da buttare giù prima della prova costume deve affrettarsi con qualche accorgimento volto ad un maggiore benessere oltre che alla linea

Chi sogna di presentarsi sulle spiagge assolate e affollate dell’Italia e del mondo con la pancia piatta e gambe super toniche dovrà iniziare a lavorare da ora facendo, ahimè, qualche sacrificio. Per perdere i chili in eccesso bisogna per prima cosa abbandonare le brutte abitudini, dalla sedentarietà, all’alimentazione grassa e disordinata.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Come funziona la dieta della primavera

Getty Images

Cominciare a seguire un regime alimentare può diventare qualcosa di angosciante sopratutto se si sceglie una dieta drastica in termini di riduzione degli alimenti a disposizione e delle calorie da assumere.

Ecco perché bisognerebbe adottare un programma solamente limitativo delle quantità, senza bisogno di eliminare nulla, in particolare i cibi che più amiamo.

Ad esempio se ci piace la pasta, dovremmo mangiarla una sola volta al giorno, riducendo al minimo i carboidrati negli altri pasti. Oppure per quanto riguarda i salumi magari costumarne una porzione ridotta, o preferire la bresaola che è più leggera.

In generale bisognerebbe favorire la frutta e e la verdura tagliando al massimo il condimento.

Gli integratori possono aiutare – L’assunzione di integratori rappresentano un’ottima soluzione per velocizzare la fase di dimagrimento e favorirla, in quanto riducono la presenza degli adipociti nell’organismo, fanno bruciare più calorie e placano il senso di fame che potrebbe essere conseguente alla diminuzione delle quantità.

In commercio ce ne sono molti e di vari tipi. Quelli più adatti per togliere centimetri sono quelli che contengono sostanze capaci di porre un freno alla formazione dei depositi adiposi, così come di bruciare i grassi in surplus, come ad esempio la capsaicina e  l’estratto di caffè, nonché il tè verde.

In ogni caso parliamo di prodotti al 100% naturali, dove sono piuttosto ridotti i rischi di possibili effetti collaterali.

E’ bene comunque sottolineare che anche gli integratori non fanno miracoli. Da soli non funzionano e vanno sempre accompagnati ad una dieta sana ed equilibrata e all’attività fisica che deve essere regolare. Ciò significa un po’ meno di tv e divano e qualche bella camminata in più all’aria aperta.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta del giorno di magro: dimagrire con poche rinunce

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI